Dado  vegetale

Il dado vegetale è stata la prima cosa che ho fatto col Bimby.

Ce l’avevo da solo un giorno e volevo provarlo a tutti i costi. L’idea del dado mi piaceva. Così ho aperto il frigo e mi sono messa a frugare nel cassetto della verdura. Sì, ad una prima occhiata avevo tutti gli ingredienti. Così pronti, partenza e …via!

Il mio Bimby è entrato in funzione.

Egregiamente.

Perché il dado fatto in questo modo è fantastico, dà un sapore rotondo ai piatti. Quindi ecco la mia ricetta del dado vegetale.

Perché mia? Perché con queste dosi piace a me, ovviamente, ma non è detto che vi aggrada.

Fatela una volta, magari dimezzando le dosi e verificate se questa incontra il vostro gusto. Magari non amate il chiodo di garofano o ci volete più pomodoro…e qui viene il bello: potete correggere il tiro e rifarla come vi va.

È sottinteso,che essendo un dado a basso ig non ho messo né patate, né carote.

 Dado vegetale

Dado vegetale a basso ig

 

Tempi

5 minuti per prepararlo + 35 minuti di cottura

 

Ingredienti

Peso netto delle verdure pulite
250 gr sedano
400 gr zucchini
300 gr cipolle
200 gr pomodori
2 spicchi di aglio
1 bicchiere di vino
100 gr formaggio grana grattugiato
600 gr sale grosso
Prezzemolo
Basilico
Alloro
Chiodi di garofano
Olio Evo

 

 Dado vegetale (1)

 

Preparazione

 

Mettete le verdure nel boccale e tritatatele:

Tempo 30 secondi,  Velocità 7

 

Aggiungete sale, olio e vino togliete il tappo del coperchio e cuocete:

Tempo 30  minuti, Velocità 2, Temperatura Varoma

(ogni tanto, durante la cottura aumentate qualche secondo alla velocità 4. Quando prenderà il bollore il dado probabilmente schizzerà – a me succede – io gli appoggio sopra una gratella  paraspruzzi.)

 

Aggiungete il formaggio grana, terminate la cottura:

Tempo 5 minuti, Velocità 2, Temperatura Varoma

 

Omogeneizzate il dado:

Tempo 1 minuto, Velocità 10 (gradualmente da 1 a 10 e ritorno)

 

Con le dosi indicate riempio otto vasetti di dado da 100 grammi. Li tappo e li giro su un ripiano di legno fino a che non si raffreddano e si forma il sottovuoto.

Il risultato è un dado morbido, che potete aggiungere ai cibi senza doverlo sciogliere in acqua.

Dado vegetale (2)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*