Yogurt alle more #bimbincucina

Yogurt e frutta sono ottimi elementi per la merenda dei piccoli. Preparatela con loro!

Qui tutte le ricette della rubrica #bimbincucina.

Ingredienti per 6 yogurt
1 yogurt bianco (capra/ soia)
800 ml latte (capra / soia)
4 cucchiai di zucchero di cocco o di canna integrale
200 g more
Preparazione con la yogurtiera elettrica

  • In un pentolino intiepidite il latte e versatelo in una brocca.
  • Aggiungete (o fate aggiungere da vostro piccolo cuoco) lo yogurt e lo zucchero, mescolate per bene.
  • Lavate le more, mettetele in un piattino e schiacciatele con una forchetta.
  • Versate nella brocca.
  • Dividete nei sei bicchierini, avvitate i loro tappi e appoggiate nella yogurtiera.
  • Accendete e lasciate per 12 ore.
  • Quindi riponete gli yogurt nel frigo per un paio d’ore prima di consumare.

Preparazione senza yogurtiera

  • Accendete il forno a 50/60 gradi.
  • Sul fuoco intiepidite il latte in un pentolino, aggiungete lo yogurt lo zucchero e le more.
  • Versate in 6 bicchieri di vetro che posizionerete in una teglia contenente acqua tiepida – dovrà lambire la metà del bicchiere.
  • Fate “cuocere” due ore, spegnete il forno e lasciate al caldo per altre 8 ore senza aprire lo sportello, mi raccomando!
  • Trascorso questo tempo riponete nel frigo per un paio d’ore.
Print Friendly, PDF & Email

Medaglioni veg di quinoa, con pomodori e cipolline #iomangioinufficio

In questi giorni, chi più chi meno, siamo tutti tornati operativi dopo il lungo periodo delle feste natalizie.
Alle civette sembrava giusto dare uno sprint a chi consuma il pranzo in ufficio e cerca sempre nuovi suggerimenti e, guarda un po’, abbiamo giusto un’idea azzeccatissima.
Dovete sapere che Bofrost, nota azienda specializzata nella vendita di surgelati a domicilio, , mi aveva contattato prima di Natale per propormi di assaggiare i prodotti, dandomi una vasta tipologia di scelte, e che le civette avevano deciso di provare i prodotti vegetariani. 🙂
Ed ecco che dopo la Befana è arrivato il mega pacco assaggio di ricette vegane e vegetariane Bofrost.
Devo dire che io parto prevenuta con i piatti pronti surgelati perché a volte hanno dei sapori un po’ confusi ma, vista la gentilezza dell’azienda e la comodità di ricevere il pacco a domicilio, ho voluto provare tutto con calma e obbiettività per dare un giusto riscontro ai prodotti.
Prima cosa ho assaggiato le crespelle vegane fatte con grano saraceno e farcite al radicchio, poi la pizza vegetariana e poi ancora gli spinaci filanti e via via tutti gli altri prodotti.
E dunque?
Il responso è che ho trovato tutto davvero ottimo, con un buon bilanciamento di sapori, senza tonnellate di salse che coprono la ricetta. Tutti contenti, soprattutto le civette che proprio ora si stanno scaldando l’ultima pizza rimasta.
Per tornare al pranzo in ufficio, uno degli assaggi di Bofrost erano i medaglioni di quinoa. Appena li ho mangiati ho pensato che fossero l’ideale per questa rubrica.
Di seguito pubblico la mia proposta di abbinamento dei medaglioni di quinoa: una ricetta sana e super veloce, in pratica si cuoce da sola!
Potete prepararla anche mentre vi state rilassando sul divano nel dopocena o vi occupate di altre faccende. Basta mettere nel forno due bei medaglioni di quinoa Bofrost, delle verdure e il gioco è fatto! Tutto pronto per affrontare una pausa insolita e vegetariana!

Qui le altre proposte #iomangioinufficio

Ingredienti per un pasto
2 medaglioni di quinoa Bofrost
100 g pomodori datterini
100 g cipolline borretane
Olio Evo q.b.
Sale
Aceto balsamico

Cottura
30 minuti
220 gradi

Preparazione

Foderate una teglia capiente con un foglio di carta forno.
Appoggiateci i medaglioni, ancora congelati.
In un angolo sistemate pomodori e cipolline.
Fate scendere su tutti gli ingredienti un filo d’olio.
Salate.
Infornate a 220 gradi.
Dopo 10 minuti girate i medaglioni.
Passati altri 10 minuti togliete i medaglioni dal forno.
Fate terminare la cottura alle verdure.
Irrorate di aceto le cipolline.
Lasciate raffreddare, riponete tutto nel vostro lunch box.

Aggiungete un frutto o uno yogurt e buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email