Crema di cioccolato fondente e olio d’oliva

2015 12 crema di cioccolato e olio (3)

La crema al cioccolato a base di olio Evo ha un sapore deciso, forte ed estremamente cioccolatoso.
Se lo abbinerete a un bella fetta di pane integrale farete contente molte persone, voi per primi…

Di seguito trovate la ricetta base,  volendo ci si può aggiungere zucchero, vaniglia, cannella, peperoncino, mandorle, nocciole...

2015 12 crema di cioccolato e olio

Ingredienti:

150 gr cioccolato fondente contenente un minimo di 72% di cacao
75 ml olio Evo dal sapore deciso 
Sale – un pizzico

2015 12 crema di cioccolato e olio (1)

Preparazione:

  • Sciogliete il cioccolato a bagno-maria.
  • Aggiungete il sale e incorporate l’olio Evo lentamente facendolo scendere a filo nel recipiente.
  • Mettete in un barattolo e fate raffreddare.

2015 12 crema di cioccolato e olio (2)

Orzo di Natale al latte di mandorla (Julgrot a modo nostro)

orzo-di-natale-al-latte-di-mandorla-1

Questo dolce natalizio è la versione TRE CIVETTE SUL COMO’ del più famoso Julgrot svedese.

Nel servirlo abbondate di buccia d’arancia e cannella: si sprigionerà un profumo delizioso che conquisterà i vostri ospiti ancora prima che le ciotole di Orzo di Natale raggiungano la tavola.

orzo-di-natale-al-latte-di-mandorla-4

Ingredienti

Dose per 6 porzioni di dolce
200 g orzo decorticato
400 ml latte di mandorla
800 ml acqua
100 g zucchero di cocco o altro a basso ig
2 mele
Cannella

Per finire
1 arancia bio
40 g pinoli
Cannella
Zucchero di cocco o altro a basso ig

Cottura
50 minuti

orzo-di-natale-al-latte-di-mandorla-5

Preparazione

  • Buttate l’orzo nell’acqua bollente e aggiungete il latte di mandorla.
  • Fate cuocere 40 minuti a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto. Nel caso occorresse aggiungete altra acqua calda.
  • Sbucciate e tagliate a pezzetti le mele, aggiungetele all’orzo assieme allo zucchero e a un pizzico di cannella, quindi fate terminare la cottura per altri 10 minuti.
  • Non preoccupatevi se dovesse essere ancora un po’ liquido, si rapprende raffreddandosi, benché rimanga sempre un dolce al cucchiaio e non rassodi del tutto.
  • Lasciate intiepidire e fare raffreddare nel frigo per un paio d’ore.
  • Quindi servitelo nelle tazze o nei piattini, guarnendolo con pinoli tostati, buccia d’arancia, cannella e un’altra spolverata di zucchero.