Risotto Artis Tempurus

Sabato scorso si è disputata la finale dell’undicesima edizione del contest nazionale per foodblogger #risateerisotti.

Siamo partiti in 118, nella semifinale di Terni ci sono ridotti in 12, sabato la sfida ha coinvolto i 5 blogger finalisti: oltre alle  Tre Civette c’erano  Marta e Bianca Berti di Genova per il blog Tritabiscotti; Angela Simonelli di Firenze per il blog Tre Muffin e un Architetto; Federica Gianelli di Milano per il blog Papilla Monella; Tamara Cinciripini di Ascoli Piceno per il blog Perle & Ciambelle.

Finaliste post-risotto

 

Alla fine di una lunga, estenuante, calda e divertente giornata la giuria in sessione plenaria ha decretato la seguente classifica e proclamato le vincitrici durante la, molto glamour, serata di gala: 1’ Marta e Bianca Berti, 2’ Raffaella Fenoglio, 3’ Federica Gianelli, 4’ Angela Simonelli,  5’ Tamara Cinciripini. Luca Puzzuoli ha chiamato le le blogger in ordine inverso, stile festival di Sanremo, e i Sequestrattori hanno scherzato a talmente tanto che la tensione è svanita.Comunque essere arrivata seconda, dietro le mitiche Berti che brandivano la loro gallina di legno, è stato incredibile. A quel punto io ho chiesto un pulcino di legno, ma la mia domanda è rotolata nel vuoto…

La gara si è tenuta a Atessa, Chieti presso il Victoria Restaurant, è stata ripresa dalle telecamere di MarcopoloTv per la trasmissione Week End a cura di Iona Sermoneta; fra i tavoli si aggirava anche la penna frizzante della giornalista Elvia Gregorace del blog Il Tritagonista.

La giuria era così composta: Luca Puzzuoli, Chef Gregori Nalon, Chef Stefano De Iuliis, Chef Santino Strizzi, Chef Massimiliano Mandozzi, Maria Alba Simigliani, Gino Stanghellini, Jolanda Ferrara, Titti dell’Erba, Ilaria Bertinelli, Cristiana Curri.

Gli enti promotori della Kermesse sono il Parmigiano Reggiano e l’Associazione Italiana Food Blogger.

Mistery Box….ma c’era anche la Crazy Mistery Box

In palio, oltre la bellissima Gallina, un premio a sorpresa messo a disposizione da Noriberica, una casseruola Le Creuset, un set di coltelli Casolaro, il bracciale Casolaro, un corso di cucina al Campus Etoile Academy by Rossano Boscolo e una valanga di prodotti offerti dai numerosi sponsor.

Chef Nalon

La gara durava trenta minuti: cinque per pensare e venticinque per cuocere e impiattare  il risotto. Occorreva utilizzare tutti gli ingredienti contenuti nella Mistery Box, ma, a sorpresa a cinque minuti dell’inizio della gara alle concorrenti è stata aggiunta una Crazy Mistery Box! (colpevole della variante –> lo chef Gregory Nalon)

Ecco il contenuto della Mistery e della Crazy delle civette: Riso carnaroli Maremma, sgombro Noriberica, acciughe L’Isola d’Oro, miele d’acaica,  prosciutto cotto Masè, lamponi freschi dei Monti Cimini, salsa di pomodori datterini Ciro Flagella, Pecorino, Parmigiano Reggiano e olio Evo Infinito di Italyheart. A questi ho aggiunto prezzemolo, pepe, erba cipollina e vino bianco.

Da tutto questo ben di Dio è nato il risotto Artis Tempurus, come la magia di Harry Potter un vortice di fuoco…… e ora ve lo illustro 🙂

 

Giuria

 


 

ARTIS TEMPURUS

Ingredienti
300 g riso carnaroli Maremma
4 filetti di sgombro
10 acciughe sott’olio
1 cucchiaio di miele d’acaica
100 g prosciutto cotto
30 lamponi freschi
100 g salsa di pomodori datterini
30 g pecorino
30 g parmigiano reggiano
Olio Evo
1 bicchiere di vino bianco
Prezzemolo
Erba cipollina
Pepe
Brodo vegetale qb

Preparazione

Pulite lo sgombro e riducetelo a pezzettini, tagliatene alcune striscioline che tenete da parte. Lavate e sminuzzate il prezzemolo. Tagliate il prosciutto cotto a striscioline. Riducete a pezzettini le acciughe. Friggete le striscioline di sgombro e di prosciutto cotto. Fate saltare in padella i lamponi con il vino bianco, quando si sono ridotti passateli al setaccio per privarli dei semini unite il miele e infilate la riduzione in un biberon.

Fate tostare il riso per tre minuti  nella pentola senza condimenti, aggiungete il brodo, la salsa di datterini e l’erba cipollina, a metà cottura unite lo sgombro a pezzettini e le acciughe. Portate a fine cottura unendo brodo quando occorre, spegnete, mantecate con pecorino e parmigiano. Servite con una spolverata di pepe e prezzemolo, appoggiando sul risotto le striscioline di sgombro e prosciutto. Fate una decorazione a spirale con i lamponi. Decorate il bordo del piatto con gocce di salsa di lamponi e prezzemolo.

 


Mi piace segnalare il cooking show di Ilaria Bertinelli e Cristiana Curri, in collaborazione con Le Creuset, presso il negozio Carrunchio Regali di Atessa, le due spumeggianti vincitrici del concorso nelle passate edizioni hanno preparato un risotto Parmigiana Romana, a base di passata di pomodoro, melanzane e stracciatella. Delizioso!

Le mitiche Bertelli Curri

Bertelli-Curri con coperchio

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Scorci di Atessa

Atessa

Atessa

Atessa

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*