Torta in barattolo #iomangioinufficio

La torta in barattolo, cugina prima delle torte in tazza, è molto morbida. Appaga la voglia di dolce che ci assale in ufficio.  

 Qui tutte le ricette #iomangioinufficioabassoindiceglicemico.

Ingredienti per 4 barattoli = 4 dessert
125 g farina integrale di tipo 2
50 g crusca d’avena
50 g cioccolato fondente al 72%
100 ml panna di soia
1 yogurt di soia
50 g zucchero integrale di cocco
1 uovo
1 cucchiaino di caffè macinato
½ bustina di lievito per dolci

4 cucchiai di marmellata

Cottura
35 minuti
160 gradi

Preparazione

  • Fate fondere a bagnomaria il cioccolato con la panna, lo zucchero e il caffè.
  • Lasciate raffreddare.
    In una terrina mescolate gli altri ingredienti e aggiungete il cioccolato fuso.
  • Versate in 4 barattoli, vanno benissimo quelli riciclati delle marmellate, avendo cura di riempirli solo a 3/4.
    Infornate i barattoli per 35 minuti a 160 gradi, appoggiati alla leccarda, e senza il coperchio.
    A fine cottura estraeteli, attenzione a manipolarli con cura perché saranno incandescenti.
  • Aggiungete un cucchiaio di marmellata su ognuno, e chiudeteli col loro coperchio.
  • Lasciate raffreddare. Si formerà il sottovuoto che permetterà di mantenere integre per diverse settimane le vostre torte.

Pesca Melba Tre Civette

Ingredienti per 4 bicchierini
6 mezze pesche sciroppate al naturale
200 g ricotta di bufala
50 g zucchero integrale di cocco
1 cucchiaio di agar agar
16 gherigli di noci
2 cucchiai di pinoli
2 cucchiai di uvetta sultanina
20 g gocce di cioccolato fondente


Preparazione
Fate rinvenire l’uvetta in poca acqua tiepida. Tostate le noci e i pinoli facendoli saltare velocemente in una padella a fuoco alto.
Con il mixer a immersione frullate le pesche con la ricotta, lo zucchero e l’agar agar sciolto in un fondo di bicchiere d’acqua tiepida.
Distribuite sul fondo dei bicchierini le noci, i pinoli, l’uvetta sgocciolate e le gocce di cioccolato. Versate sopra il composto di pesche e fate raffreddare per un paio d’ore.

Dorayaki integrali

La ricetta di oggi si ispira a un film: Le ricette della signora Toku.  Nella pellicola, il protagonista, Sentaro, gestisce una piccola panetteria in cui serve dorayaki. Una vecchia signora, Toku, si offre di dare un aiuto in cucina, e dimostra di avere una magia nelle mani quando si tratta di preparare dei deliziosi manicaretti. Grazie alla sua ricetta segreta, il piccolo negozio rifiorisce presto.

Ingredienti
2 uova
3 cucchiai di zucchero di canna
100 g farina integrale di tipo 2
1 cucchiaino di miele d’acacia
½ cucchiaino di lievito per dolci meglio se bio
2 cucchiai di acqua
Marmellata – preferibilmente quella di fagioli rossi azuki – io ho usato Rigoni di Asiago 

Preparazione
Sbattete con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, e poi, poco alla volta, la farina, il lievito, il miele e l’acqua. Risulterà una pastella soda, come quella di una torta sbattuta. Fatela riposare nel frigo per una mezzora.
Scaldate una padella antiaderente leggermente unta. Versate alcune cucchiaiate di pastella, le une distante dalle altre. Si allargheranno da sole e non appena si formeranno delle bollicine in superficie saranno pronte per essere girate, delicatamente. Terminate la cottura anche dall’altro lato, quindi spostatele in un piatto. Una volta raffreddate servitele con marmellata. La tradizione vorrebbe quella di fagioli, ma io ho optato per una di Rigoni di Asiago.

Mandarini ghiacciati alla crema di nocciolato

Ingredienti:
4 mandarini
150 g yogurt greco
100 g Nocciolata Rigoni
50 g gocce di cioccolato fondente
1 cucchiaio di Amaretto o di altro liquore

Preparazione:

Tagliate il cappello dei mandarini, svuotateli della polpa e infilateli nel congelatore per qualche ora. Io li ho lasciati tutta la notte. Prima di chiuderli nel congelatore spruzzateli di acqua, così si formeranno delle goccioline ghiacciate sulla superficie.

Frullate la polpa estratta dai mandarini e mescolatela con 50 g di yogurt greco e il cucchiaio di Amaretto,  quindi riempite un sac à poche.

Con lo yogurt rimasto, la Nocciolata Rigoni e le gocce di cioccolato fondente formate una crema e riempite un altro sac à poche.  Riponete nel frigo.

Fate riposare per due ore.

Al momento di servire il dolce riempite i mandarini con le creme. Servite subito.

Se volete preparali in anticipo riponeteli nel congelatore e estraeteli mezz’ora prima di servire.

Cheesecake ai fichi

cheescake-ai-fichi-1

Settembre porta con sé la voglia di ricette autunnali che hanno ancora il sapore dell’estate.

Questa vede il cheesecake ( o la cheesecake, stabilire il genere di questo dessert pare arduo) realizzato con la frutta che più amo in questa stagione: il fico.  

La base è glutenfree e la crema è preparata con lo yogurt bianco Galbani ideale per il cheescake. Inoltre, se siete a corto di idee e di fantasia, vi consiglio di farvi un giro sulla pagina con le ricette di Cheesecake Galbani, non ve ne pentirete 😉

 cheescake-ai-fichi-6

Ingredienti per 4 cheesecake da 10  cm.

Base
2 uova
60 g di zucchero di cocco o altro low ig
80 g di mandorle 
la buccia di 1 limone bio

Crema
300 g di fichi
80 g di zucchero di cocco o altro low ig
250 g di yogurt bianco
50 ml acqua
1 cucchiaino abbondante di agar-agar 

Cottura della base
15  minuti a 180°

cheescake-ai-fichi-5

Preparazione:

BASE: In un mixer tritate le mandorle con la buccia del limone e lo zucchero di cocco; versate in una terrina aggiungete i tuorli d’uovo e mescolate per bene.  Montate i bianchi a neve incorporateli delicatamente agli altri ingredienti. Versate l’impasto su una leccarda, foderata di carta forno. Cuocete per 15 minuti a 180°.

Quando la base sarà cotta, estraetela dal forno, fatela raffreddare, quindi con un coppa pasta da 10 cm  tagliate quattro circonferenze che saranno le basi del cheesecake.

Poi ungete con la margarina l’interno dei coppa pasta, tagliate delle sagome rettangolari di carta forno, e foderateli in modo che quando il dolce sarà raffreddato sia più facile estrarlo dalla forma.

Quindi inserite al fondo di ognuno la base di pasta tagliata in precedenza e appoggiateli su un piatto piano o su un vassoio.

CREMA: Lavate i fichi, mettetene 2 da parte e tagliatele a pezzetti gli altri, aggiungete lo zucchero.

Sciogliete l’agar-agar in 50 ml di acqua tiepida, mescolate allo yogurt. 

Versate frutta e yogurt in una terrina, frullate con un mixer a immersione.

cheescake-ai-fichi-2

Dividete la crema nei quattro coppa pasta preparati in precedenza.

Tagliate a fettine i due fichi che avete lasciato da parte, decorate i cheesecake e fateli raffreddare in frigo per un paio d’ore.

Per servirli premete sul fondo con una mano, tenendo fermo il coppa pasta con l’altra e sollevando il dolce con delicatezza.

Appoggiate su un piatto e togliete la carta forno.

cheescake-ai-fichi-3

Gazpacho di albicocche

gazpacio-di-albicocche-1

Ingredienti per 4 persone

8 albicocche non troppo mature
4 cucchiai di zucchero di cocco o altro low ig
1 limone bio, buccia e succo

gazpacio-di-albicocche-3

Preparazione

Lavate le albicocche, denocciolatele e mettetele in una terrina. Coprite con lo zucchero, il succo del limone e parte della buccia.

Mescolate e mettete nel frigo per due ore.
Frullate il tutto con un mixer ad immersione.

Deve rimanere un po’ denso, come fosse una crema, nel caso potete addensarlo con della mollica di pane integrale.

Svuotate nelle ciotoline e decorate con altra buccia di limone.

gazpacio-di-albicocche-2