Bruschetta pomodori e carciofini #bimbincucina

 

Ai bambini piacciono le bruschette, coinvolgiamoli nella preparazione, lasciando decider loro anche gli ingredienti…io intanto vi propongo la mia preferita. Qui tutte le ricette della rubrica #bimbincucina.

Ingredienti per una bruschetta di circa 25 cm di diametro

1/2 pagnotta integrale
10 pomodorini
80 g mozzarella di bufala
4 carciofini sottolio
Olive
30 ml Olio Evo
30 ml acqua
Sale
Basilico
Origano

Cottura
170 gradi
15 minuti (10 + 5)

 

Preparazione
1. Tagliate la pagnotta a metà. La ricetta prevede una sola bruschetta, se le volete fare tutte e due dovrete raddoppiare le dosi.
2. Dai vostri piccoli cuochi fate lavare i pomodorini e il basilico.
3. Fategli preparare una bagna di acqua e olio EVO da distribuire sulla superficie del pane a cucchiaiate.
4. Sotto la vostra supervisione lasciategli tagliate i pomodorini, sistemarli sul pane schiacciandoli un po’, e quindi aggiungere le olive e i carciofini.
5. Infornate per 10 minuti, estraete.
6. Unite l’origano e la mozzarella tagliata a dadini.
7. Lasciate altri 5 minuti.
8. Togliete dal forno, terminate aggiungendo il basilico spezzettato.

#aperipane -bergader e fiori di zucca

Oggi alle Tre Civette è scoppiata la voglia di #aperipane: morbida pagnotta integrale farcita di mozzarella di bufala e molta fantasia. 

Bergader e fiori di zucca non vi stuzzicano abbastanza?

Allora fate un salto qui, per pescare altri spunti…  

Ingredienti x 4 persone:

1  pagnotta integrale di circa 200 g, leggermente rafferma
80 g formaggio tipo Bergader
80 g mozzarella di bufala
10 fiori di zucca
30 ml olio EVO
200 ml acqua

Cottura

30 minuti (15+15)
180 gradi

Preparazione

  • Tagliate la pagnotta dall’alto in basso in fette di 2 cm di spessore – senza far arrivare la lama del coltello fino in fondo.
  • Fate la stessa operazione nell’altro senso, in modo da formare dei quadrati.
  • Riducete a fettine e poi a pezzetti la mozzarella e il Bergader.
  • Pulite i fiori di zucca eliminando i pistilli e i gambi.
  • Aiutandovi con un coltello infilate nelle fessure del pane le fettine di mozzarella di bufala, di Bergader e di fiori di zucca.
  • Appoggiate il pane così farcito sopra un foglio di carta di alluminio e di carta forno, dentro una teglia.
  • Fate una bagna di olio e acqua e cospargetela sopra il pane.
  • Chiudete,  come per fare una cottura al cartoccio, e infilate nel forno per 15 minuti a 180 gradi.
  • Quindi aprite il cartoccio e fate cuocere ancora 15 minuti. 
  • Lasciate riposare qualche minuto e servite in tavola tagliata o lasciata intera… in modo che ognuno se ne strappi un pezzettino.

Pane a cassetta integrale, crusca d’avena e canepa #iomangioinufficio…

Quando avete voglia di qualcosa di particolare preparatevi questo pane a cassetta a base di farina integrale, crusca d’avena e semi di canepa. Tagliatelo a fettine e conservatelo per dei buonissimi panini da portarvi in ufficioQui la raccolta delle altre ricette di #iomangioinufficioabassoindiceglicemico.

Ingredienti
Pane a cassetta – ingredienti per 5 porzioni
250 g farina integrale di tipo 2
100 g crusca d’avena
100 g semi di canapa
400 ml acqua tiepida
40 ml olio EVO
1 cucchiaio di miele
1 bustina di lievito di birra disidratato
10 g sale

Farcitura
Formaggio spalmabile
Finocchio, fagiolini cotti

Cottura
50 minuti
180 gradi

Preparazione
Frullata il sale con la crusca d’avena e metà dei semi di canepa. Fate rinvenire il lievito nell’acqua e miele. Dopo 5 minuti impastate il tutto (rimarrà un impasto colloso) trasferitelo nello stampo da plumcake foderato di carta forno.
Lasciate riposare un’ora in un luogo chiuso e tiepido, lontano da sbalzi di temperatura.
Fate cuocere a 180 gradi per 50 minuti, avendo cura di mettere nel forno un recipiente pieno d’acqua.
Sfornate, estraete dallo stampo e fate raffreddare prima di tagliare a fette.

Il pane si conserva per alcuni giorni in un recipiente ermetico, e se lo affettate e congelate anche per alcune settimane.
Io ho farcito il mio panino con formaggio spalmabile, finocchio e fagiolini.

Injera – pane etiope glutenfree

pane-injera-4

L’injera di farina di teff è un tipico pane azzimo etiope che in Africa costituisce la base di molte ricette, povero di carboidrati e ricco di proteine.

Con l’injera si accompagnano carne e verdure, e si usa per raccogliere il cibo dal piatto, come una posata.

Il teff non contiene glutine.

Ingredienti

100 g farina di teff
150 g acqua
Sale qb

pane-injera-2

Preparazione

In una terrina mescolate gli ingredienti fra loro.

Coprite e lasciate a fermentare per un periodo che oscilla dalle 12 ore ai 3 giorni.  

Dalle foto potete vedere come la pastella, pur senza utilizzare lievito, fermenta e si gonfia. Sopra ho fotografato la fermentazione dopo 12 ore, sotto quella delle 24 ore, poco prima di cuocerla.

pane-injera-3

Mescolate bene prima di cuocere.

Scaldate una padella antiaderente leggermente unta e fate scendere un po’ di composto.

Cuocete qualche minuto da un lato, poi con una padella girate dall’altro.

Con i grani di teff si può preparare un teffotto (similrisotto), o utilizzarli per una ricetta dolce.

pane-injera-1

#aperipane ajo ojo peperoncino

Aperipane ajo ojo mozza Vallelata (8)

Eccoci di nuovo qui con un altro #aperipane, perché – detto fra noi –  i due precedenti hanno incontrato davvero molto molto successo. Come avrete capito la base per un buon #aperipane è una pagnotta integrale e la mozzarella di bufala.

Per il pane buttatevi su qualcosa di particolare tipo quello di farro, o ai 5 cereali o ancora quello alla farina di semi d’uva. Per la mozzarella se ne trovano diverse in commercio io oggi, ad esempio, ho adoperato la mozzarella di bufala Vallelata con ottimi risultati.

Ma  il vero problema con l’#aperipane è arrivare a mangiarlo perché come lo mettete in tavola sparisce, soprattutto se avete a che fare con tre civette dispettose…

Aperipane ajo ojo mozza Vallelata (5)

Ingredienti x 4/5 persone:

1  pagnotta integrale 300 g circa, leggermente rafferma
300 g mozzarella di bufala – Vallelata per me
1 testa d’aglio
cucchiaio di peperoncino essiccato
50 ml olio Evo
200 ml acqua

Cottura

30 minuti (15+15)
180 gradi

Aperipane ajo ojo mozza Vallelata (6)

Preparazione

Tagliate la pagnotta dall’alto in basso in fette di 2 cm di spessore – senza far arrivare la lama del coltello fino in fondo. Fate la stessa operazione nell’altro senso, in modo da formare dei quadrati.

Riducete a fettine e poi a pezzetti la mozzarella, sgranate la testa d’aglio scegliendo una decina di spicchi non troppo grossi. Infilate nelle fessure del pane le fettine di mozzarella e gli spicchi d’aglio.

Fate una bagna di olio e acqua quindi versatela sopra il pane aiutandovi con un cucchiaio a farla penetrare nelle fessure. In ultimo cospargete la superficie dell’#aperipane con il peperoncino. Appoggiate il pane così farcito sopra un foglio di carta di alluminio, dentro una teglia. 

Chiudete, come per fare una cottura al cartoccio, ma senza schiacciare molto, e infilate nel forno per 15 minuti a 180 gradi. Aprite il cartoccio e fate cuocere ancora 15 minuti. 

Lasciate riposare qualche minuto e servite in tavola su un piatto.

Si mangia piluccando i pezzetti di pane tagliati o anche con coltello e forchetta…

Aperipane ajo ojo mozza Vallelata (9)

Qui altre ricette di #aperipane

#aperipane  peperone e pomodoro

#aperipane mozza e semi di zucca