Zuppa di pollo pasta piselli in crosta di zafferano #talentforfood 2019

 

Eccoci qui, altro anno e altro concorso Talent for Food.

Ricordate le due ricette che ho preparato lo scorso anno?   Una dolce e una salata.

L’iniziativa parte da Sezione Alimentari di Confindustria Padov e da AIFB che coinvolge i suoi soci affinché diventino testimoni delle prelibatezze del  Padovano. Quest’anno la serata finale si svolgerà nel Valdobbiadene, diventata recentemente Patrimonio Unesco. 

 

 

Ingredienti
Dose per 2 tazze
Zuppa
100 g pollo
50 g corallini di farro 
1 l brodo con 2 dadi vegetali
50 g farina di lenticchie
50 g piselli
20 g olio di girasole 
1 spicchio d’aglio
Sale, pepe

Pasta
150 g farina integrale biologica
70 ml acqua
20 ml olio
1 bustina di zafferano
Sale, pepe

Cottura
20 minuti a 180 gradi

 

Preparazione

  • Preparate la pasta amalgamando gli ingredienti indicati.
  • Formate una palla, avvolgetela nella pellicola alimentare e lasciatela nel frigo a riposare.
  • Passate al brodo sciogliendo due dadi in 750 ml d’acqua calda.
  • Travasatene un mestolo in un bicchiere e sciogliete la farina di lenticchie.
  • In una padella fate scaldare lo spicchio d’aglio nell’olio.
  • Tagliate a pezzetti il pollo e fatelo rosolare.
  • Eliminate l’aglio, unite i piselli, il brodo, la farina di lenticchie sciolta e la pasta.
  • Salate e pepate.
  • Lasciate cuocere cinque minuti.
  • Intanto su una spianatoia col mattarello tirate la pasta sottilmente aiutandovi con altra farina.
  • Dividete la zuppa in due ciotole che si possono mettere nel forno.
  • Bagnate i bordi delle ciotole.
  • Tagliate due circonferenze di pasta e coprite le zuppe facendo aderire bene ai bordi.
  • Bagnate con acqua e olio la superficie della pasta.
  • Versate qualche pizzico di pepe.
  • Infornate a 180 gradi per 15 minuti.

Artis Tempurus: il risotto della finale di #risateerisotti che ha conquistato il 2 posto!

 

Risotto Artis Tempurus

Sabato scorso si è disputata la finale dell’undicesima edizione del contest nazionale per foodblogger #risateerisotti.

Siamo partiti in 118, nella semifinale di Terni ci sono ridotti in 12, sabato la sfida ha coinvolto i 5 blogger finalisti: oltre alle  Tre Civette c’erano  Marta e Bianca Berti di Genova per il blog Tritabiscotti; Angela Simonelli di Firenze per il blog Tre Muffin e un Architetto; Federica Gianelli di Milano per il blog Papilla Monella; Tamara Cinciripini di Ascoli Piceno per il blog Perle & Ciambelle.

Continue reading “Artis Tempurus: il risotto della finale di #risateerisotti che ha conquistato il 2 posto!”

#risateerisotti – Il risotto che viene dal Nord

Il risotto che viene dal Nord

 

Amici delle Tre Civette, ricordate che tempo fa ho scritto del contest #risateerisotti?

Il risotto alici e zest di limone mi ha traghettato dritta dritta in semifinale, ho passato la prova e ora sono in FINALE!!!

Ma partiamo dal principio, dicevamo che sono finita in semifinale, lo scorso fine settimana sono volata (si fa per dire perché ho utilizzato Trenitalia) a Terni e mi sono battuta fino all’ultimo chicco con le altre undici valenti foodblogger semifinaliste.

Continue reading “#risateerisotti – Il risotto che viene dal Nord”

Risotto alle acciughe e zest di limone #risateerisotti

Cari amici delle civette questa ricetta partecipa al Contest Rice Food Blogger 2018 – Chef Giuseppina Carboni. 

Ho scelto un risotto particolare, svelto e gustoso, alle acciughe sott’olio con un pizzico di zest di limone.

Non ho aggiunto sale, mi pareva completo così, voi regolatevi secondo i vostri gusti e palati.

Continue reading “Risotto alle acciughe e zest di limone #risateerisotti”

Cappellacci integrali di zucca

Le temperature sono scese, e alle Tre Civette è venuta voglia di ricette autunnali, e cosa c’è di meglio della dolce e vellutata – e colorata – zucca

Un vero regalo d’autunno che oggi vogliamo cucinare in una pasta ripiena:  i cappellacci integrali. I cappellacci di zucca sono presenti nella tradizione popolare delle paste ripiene del settentrione. Li troviamo nel ricettario di Giovan Battista Rossetti, servitore alla corte estense che ne parla nel 1584, durante il regno del duca Alfonso II d’Este. Nel ricettario del Rossetti vengono chiamati tortelli di zucca, cioè ravioli di zucca  ma con il passare dei secoli diventeranno cappellacci. 

Continue reading “Cappellacci integrali di zucca”

Pasta scura, pomodori, spinacino e cannellini – #tuttoinuntegame

 

Ingredienti:
100 g pasta integrale
pomodori datterini – una decina
spinacino – una manciata
1/2 gambo di sedano
100 g fagioli cannellini cotti
sale o dado vegetale
acqua calda q.b. (500 ml per me)

Cottura:
12 minuti

Preparazione:
Pulite lo spinacino, il 1/2  gambo di sedano e i pomodori. Lavateli e tagliateli a pezzetti.
Metteteli in un tegame assieme ai fagioli e alla pasta integrale.
Salate e aggiungete acqua calda a sufficienza.
A 12 minuti dall’ebollizione spegnete.