La cucina floreale è stata fatta risalire all’epoca romana e alle culture cinese, mediorientale e indiana.

I fiori commestibili erano particolarmente popolari in epoca vittoriana durante il regno della regina Vittoria.

Molti chef di ristoranti e cuochi casalinghi innovativi guarniscono i loro antipasti con fiori in fiore per un tocco di eleganza.

Il segreto del successo quando si usano i fiori commestibili è mantenere il piatto semplice, non aggiungere a molti altri sapori che andranno a sopraffare il gusto delicato del fiore.

Oggi quest’arte quasi perduta sta vivendo una rinascita. I fiori utilizzati in questa ricetta sono del vivaio di Marco Nigro.

La cucina floreale è gustosa e rende i piatti più gradevoli

 

Tarassaco (Taraxacum officinalis) – Membro della famiglia delle margherite. I fiori sono più dolci quando vengono raccolti giovani. Hanno un sapore dolce, simile al miele. I fiori maturi sono amari.

I boccioli di tarassaco sono più gustosi dei fiori: meglio raccoglierli quando sono molto vicini al suolo, ben raggruppati al centro e delle dimensioni di una piccola gomma da masticare.

Buono crudo o al vapore. Anche trasformato in vino. Le foglie giovani hanno un buon sapore al vapore o in insalata. Quando servi un piatto di riso, usa petali di dente di leone come coriandoli sul riso.

 

Ingredienti per una porzione = 1 bicchiere da dessert     

2 fette di ananas

3 o 4 corolle di fiori eduli, tra cui il tarassaco, di tonalità non gialla  o arancione

3 gherigli di noce

2 cucchiai di zucchero di cocco o muscovado

Foglie di menta

Liquore, a piacere

 

30 g ricotta di bufala o pecora

1 cucchiaio di zucchero

 

Preparazione

  • In una terrina mescolate la ricotta con lo zucchero.
  • Tagliate l’ananas a pezzetti, fatelo macerare con un cucchiaino di zucchero e del liquore, se vi piace.
  • In un bicchiere non troppo profondo versate la ricotta e i gherigli di noce spezzettati.
  • Travasate metà dell’ananas.
  • Coprite con foglie di menta e petali di fiori.
  • Versate l’altra metà dell’ananas, e qualche petalo.
  • Terminate con un cucchiaio di zucchero.
  • Mettete nel frigo per una mezz’ora.
  • Prima di servire decorate con un paio di fiori e un rametto di menta.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*