Bimby low ig: composta speziata di mele e nocciole

Composta di mele

La composta di mele e nocciole è leggermente dolcificata, finemente frullata e speziata con cannella, chiodi di garofano e cannella.  

Si può usare come marmellata o si può accompagnare un formaggio dal sapore neutro.

mele x composta

Ingredienti

500 g di mele
100 ml acqua
50 g zucchero integrale di cocco
50 g nocciole 
Noce moscata
Chiodi di garofano
Cannella

Tempi

50 minuti (10 di preparazione, 40 di cottura)

Coimposta di mele

Preparazione

Sbucciate le mele.

1) Inserire nel boccale le mele e gli altri ingredienti.

 

Tempo: 10 minuti   
Calore:  100 gradi   
Velocità:  1 

2) Frullare.

Tempo: 2 minuti   
Velocità:  10

3) Continuare la cottura

Tempo: 30 minuti  
Calore:  100  gradi  
Velocità:  1

 

Versate nei barattoli, chiudeteli e capovolgete su un piano di legno per formare il sottovuoto.

Bimby low IG: Orzotto di radicchio rosso

Orzotto di radicchio bimby (2)

L’orzotto è un gioco di parole, ovviamente, che vuole dare l’idea di un primo simile al risotto.  

Orzo e verdura e un bel giro di formaggio grana!

Il cereale che ho usato è l’orzo di tipo decorticato,  (se potete non usate il comune orzo perlato) che vuole una cottura di 50 minuti, è vero, ma è assolutamente delizioso. Se non avete il Bimby qui spiego tutti i passaggi per una cottura tradizionale.

Accanto a questo piatto ci sta bene un bel bicchiere di vino rosso

 

 

Orzotto di radicchio entr (4)

Orzotto di radicchio rosso

 

Tempi

10 di preparazione e tostatura  + 50 minuti di cottura dell’orzotto

 

Ingredienti

150 gr orzo decorticato (non perlato!)
1 cespo di radicchio
700 ml acqua bollente
1 cipolla
50 gr olio EVO
50 gr formaggio grana – grattugiato o lievito secco a scaglie (versione vegana)
Aglio
Peperoncino
Dado vegetale – un cucchiaio
Vino – mezzo bicchiere

 

Cottura

50 minuti

 

Preparazione

Un paio di ore prima mettete l’orzo in ammollo.

1) Inserire nel boccale la cipolla  e tritare.

Schiacciare 2 volte il pulsante Turbo

Con la paletta riportala sul fondo del boccale.

Togliere il tappo e metterlo via.

2) Aggiungere lolio EVO, l’aglio e il peperoncino.

Tempo: 3 minuti   
Calore:  100 gradi   
Velocità:  1 – antiorario

3) Aggiungere l’orzo scolato e sciacquato e tostare

Tempo: 5 minuti  
Calore:  100  gradi  
Velocità:  1 -antiorario

Ai due minuti aggiungere il vino dal coperchio.

4) Aprire il coperchio e aggiungere il dado vegetale, l’acqua bollente e il radicchio trevisano tagliato grossolanamente. Cuocere.

Tempo: 50 minuti  
Calore: 100  gradi 
Velocità:  1  – antiorario

A cottura ultimata  aggiungere abbondante formaggio grana.

A chi piace consiglio di aggiungere del bacon tagliato a cubetti al punto  2).

Orzotto di radicchio bimby

Bimby low ig: Dado vegetale

Dado  vegetale

Il dado vegetale è stata la prima cosa che ho fatto col Bimby.

Ce l’avevo da solo un giorno e volevo provarlo a tutti i costi. L’idea del dado mi piaceva. Così ho aperto il frigo e mi sono messa a frugare nel cassetto della verdura. Sì, ad una prima occhiata avevo tutti gli ingredienti. Così pronti, partenza e …via!

Il mio Bimby è entrato in funzione.

Egregiamente.

Perché il dado fatto in questo modo è fantastico, dà un sapore rotondo ai piatti. Quindi ecco la mia ricetta del dado vegetale.

Perché mia? Perché con queste dosi piace a me, ovviamente, ma non è detto che vi aggrada.

Fatela una volta, magari dimezzando le dosi e verificate se questa incontra il vostro gusto. Magari non amate il chiodo di garofano o ci volete più pomodoro…e qui viene il bello: potete correggere il tiro e rifarla come vi va.

È sottinteso,che essendo un dado a basso ig non ho messo né patate, né carote.

 Dado vegetale

Dado vegetale a basso ig

 

Tempi

5 minuti per prepararlo + 35 minuti di cottura

 

Ingredienti

Peso netto delle verdure pulite
250 gr sedano
400 gr zucchini
300 gr cipolle
200 gr pomodori
2 spicchi di aglio
1 bicchiere di vino
100 gr formaggio grana grattugiato
600 gr sale grosso
Prezzemolo
Basilico
Alloro
Chiodi di garofano
Olio Evo

 

 Dado vegetale (1)

 

Preparazione

 

Mettete le verdure nel boccale e tritatatele:

Tempo 30 secondi,  Velocità 7

 

Aggiungete sale, olio e vino togliete il tappo del coperchio e cuocete:

Tempo 30  minuti, Velocità 2, Temperatura Varoma

(ogni tanto, durante la cottura aumentate qualche secondo alla velocità 4. Quando prenderà il bollore il dado probabilmente schizzerà – a me succede – io gli appoggio sopra una gratella  paraspruzzi.)

 

Aggiungete il formaggio grana, terminate la cottura:

Tempo 5 minuti, Velocità 2, Temperatura Varoma

 

Omogeneizzate il dado:

Tempo 1 minuto, Velocità 10 (gradualmente da 1 a 10 e ritorno)

 

Con le dosi indicate riempio otto vasetti di dado da 100 grammi. Li tappo e li giro su un ripiano di legno fino a che non si raffreddano e si forma il sottovuoto.

Il risultato è un dado morbido, che potete aggiungere ai cibi senza doverlo sciogliere in acqua.

Dado vegetale (2)

Semifreddo di latte di mandorla ai lamponi e kiwi

Semifreddo di latte di mandorla con lamponi e kiwi (4)

Il dolce di oggi prevede una base di latte di mandorla (io ho utilizzato quello autoprodotto, ma voi potete adoperare già belleppronto).  

Il latte di mandorle dà a questo dolce un gusto più pieno e un retrogusto fantastico  (per chi ama il genere), mentre il  kiwi gold addolcisce l’aspretto dei lamponi e dello zest di limone.

 Semifreddo di latte di mandorla con lamponi e kiwi (6)

Semifreddo di latte di mandorla ai lamponi e kiwi

(no lattosio, no uova)

 

Tempi

15 minuti  + la refrigerazione

 

Ingredienti

250 gr lamponi
2 kiwi gialli sbucciati
500 ml latte di mandorle
3 cucchiaio di farina integrale di avena
3 cucchiai di zucchero di cocco
1 cucchiaino di agar agar (o fogli di gelatina)
Buccia di limone – un po’

 

Cottura

12 minuti

 

Preparazione

Distribuite qualche lampone e qualche fettina di kiwi in ogni bicchiere/o tazzina.

Scaldate il latte di mandorla con lo zucchero, la farina d’avena, e  l’agar agar (o i fogli di gelatina ammollati). Fate cuocere a fuoco dolce per una diecina di minuti.

Mettete il resto della frutta (tenendo da parte  alcuni lamponi) nel latte di mandorla, aggiungete la buccia di limone  e mixate per bene col frullatore ad immersione, fate riprendere il bollore e continuate la cottura per un altro paio di minuti.

Poi rovesciate nei bicchieri da portata, fate galleggiare sulla superficie i lamponi rimasti e qualche buccia di limone. Mettete in frigo.

 Collage Semifreddo di latte di mandorla con lamponi e kiwi

Versione Bimby

 

Distribuite qualche lampone e qualche fettina di kiwi in ogni bicchiere/o tazzina.

 

1)       Mettete nel boccale il latte di mandorla con lo zucchero di cocco, la farina d’avena, e  l’agar agar. (Nel caso abbiate optato  per i fogli di gelatina ammollati aggiungeteli dopo, assieme alla frutta).

Tempo 10 minuti calore Varoma velocità 3

 

2)       Aggiungete la frutta (ed eventualmente i fogli di gelatina)

Tempo 30 secondi  velocità 7

 

3)       Proseguite con

Tempo 2 minuti calore Varoma velocità 3

 

Versate nei bicchieri da portata, fate galleggiare sulla superficie i lamponi rimasti e qualche buccia di limone.

Mette al fresco, in frigo. Come sempre se avete adoperato l’agar agar il semifreddo impiegherà più tempo a solidificare.

Semifreddo di latte di mandorla con lamponi e kiwi