Bimby low ig: tarte tatin alle arance con crusca e farina di avena

Tarte tatin arance (14)

Oggi io e le Tre Civette vogliamo proporvi una tatin, in versione invernale.

Cioè via le mele, benvenute arance!

A parte la scelta della frutta anche la frolla è particolare, senza burro, e tre tipi di farina.

La prima è la solita farina integrale di farro che nel blog sta dappertutto. Dovrei smettere di fare il tag farina di farro integrale, tanto sapete tutti che uso praticamente solo quella.

La seconda è la farina integrale di avena, ha un sapore delicato che personalmente amo molto. Se a voi non andasse a genio eliminatela aumentando di pari peso la farina di farro.

In ultimo trovate la crusca di avena, che non ha alcun sapore ma della quale non possiamo fare a meno per le mille e uno virtù che si porta dietro.

Niente burro? No, il burro qui non c’è. L’ho sostituito con la crema di mandorle, la mia ovviamente. Ma la si può trovare in qualunque negozio bio.

Tarte tatin arance (12)

 Tatin low ig alle arance con crusca e farina di avena

(no lievito, no burro, ig basso)

Tempi
5 minuti + 30 di riposo + 25 di cottura

Ingredienti

Frolla:
200 gr farina di farro integrale
50 gr farina di avena integrale
50 gr crusca di avena

90 gr zucchero di cocco
160 gr di crema di mandorle autoprodotta o acquistata
2 uova intere grandi 
1 bustina vanillina
Buccia di limone – biologico
1 bicchierino di liquore 

Arance
1 bicchierino di liquore 
2 arance biologiche 
cannella

Finitura
marmellata di arance

Cottura
170 gradi
25 minuti

Preparazione

Mettete nel boccale lo zucchero con la buccia del limone e la vanillina.

Frullate: Tempo 1 minuto Velocità 8.

Aspettate un paio di minuti prima di riaprire il coperchio.

Quindi versate nel boccale le farine e la crusca, le uova, la crema di mandorle e il liquore.

Impastate: Tempo 20 secondi, Velocità 5.

Formate una palla che avvolgerete nella pellicola trasparente e metterete nel frigo per una mezz’oretta. Se volete impastare la frolla in modo tradizionale cliccate qui.

 

Tagliate le arance, precedentemente lavate, a fettine non troppo spesse. 

Fatele cuocere in una padella con il bicchiere di liquore e una spolverata di cannella

tarte tatin arance

Riprendete la pasta frolla dal frigo, tirate una sfoglia #sandwiccinadola tra due fogli di carta da forno.

Sul fondo di una teglia dal diametro di 24/27 centimetri appoggiate un foglio di carta da forno e disponete le fettine di arancia,  e sopa la pasta frolla stesa.

Fate cuocere 25 minuti a 170 gradi.

Quando sarà cotta giratela sul piatto da portata, staccate delicatamente il foglio di carta forno e spalmandoci sopra qualche cucchiaio di marmellata di arance.
T tarte tatin arance

Biscottoni del buongiorno alle 3 avene (#2versioni)

BISCOTTONE ALLE 3 AVENE (3)

Questi biscotti racchiudono tre tipi di lavorazione dell’avena: la farina integrale, i fiocchi e la crusca (un ingrediente fondamentale per questo sito). Tutti e tre, senza l’aggiunta di uova e di lievito, sono l’ideale per formare grossi biscotti. Il loro sapore è neutro, e la consistenza è morbidosa ma devono essere masticati per bene, per via dei fiocchi.

 

Benché questi tre ingredienti derivino dalla stessa materia prima non hanno lo stesso indice glicemico. La crusca infatti ha un IG pari a 15, mentre i fiocchi e la farina integrale si attestano su un IG di 40. La lavorazione che subisce l’avena modifica la risposta insulinica del nostro corpo.

 

Dopo aver fatto alcune prove ho pensato di utilizzarli per un alimento del mattino e l’ho abbinata al cioccolato (ovviamente extrafondente, al 70% di cacao-  minino).

 

In seconda battuta li ho provati in versione ancora più salutistica. Quindi con prugne secche e zest di limone.

 

Ma sono convinta che con questa base di impasto possano andare bene altri abbinamenti. Così come penso che siano perfetti per essere incartati e infilati in borsa per una merenda.

 

 BISCOTTONE ALLE 3 AVENE (4)

 

Biscottoni del buongiorno alle 3 avene (#2versioni)

(no lievito, no lattosio, no uova )

 

Tempi

15 minuti per prepararli + 25 di cottura

 

Ingredienti

dose per una dozzina di biscottoni
100 gr farina integrale d’avena
100 gr fiocchi d’avena
100 gr crusca d’avena
50 gr zucchero di cocco
250 gr yogurt di soia
4 cucchiai olio EVO – non troppo forte

 BISCOTTONE ALLE 3 AVENE (2)

Varianti

#1= 100 gr gocce di cioccolato fondente al 70%
#2= 100 gr prugne secche – a pezzetti + zest di limone

 

Cottura

25  minuti
160 gradi

 BISCOTTONE ALLE 3 AVENE 5

 

Preparazione

Mescolate per bene gli ingredienti secchi (comprese le varianti), aggiungete le componenti liquide e formate un impasto. Verrà abbastanza solido.

Fate delle palline con le mani (bagnate), più o meno tutte della stessa dimensione e appiattitele sulla placca rivestita di carta da forno.

Cuocete 20 minuti a 160 gradi.

Per quanto riguarda le gocce di cioccolato io non mi fido di quelle acquistate, quindi uso del buon cioccolato fondente che riduco a quadretti e faccio girare qualche attimo nel frullatore.

 

Avete visto che bella la tazza nella foto? È il duplicato di un disegno inglese del 1830, da collezione, che riproduce le favole di Esopo. Non so se sia abbastanza visibile, ma la mug nella foto si riferisce alla favola della lepre e della tartaruga.

 BISCOTTONE ALLE 3 AVENE