Pesche a merenda #fruit24

Il post prende parte al progetto FRUIT24, che ha lo scopo di aumentare attenzione e visibilità sull’utilizzo di frutta e verdura in ogni momento della giornata, e infatti le Pesche a merenda vogliono suggerire di consumare questo dessert  all’ora del te, ma anche perchè no, a fine pasto…

Continue reading “Pesche a merenda #fruit24”

Quinoa in pudding + salsa all’arancia

pudding - arance

La quinoa  prende frequentemente il posto  del chicco di riso nelle ricette salate, quindi perché no, oggi la provo in quelle dolci.  Infatti questo è un classico pudding che prevederebbe un riso stracotto nel latte e zucchero,  con l’aggiunta di uova ecc ecc.  

Con le dovute sostituzioni  (e aggiunte) salta fuori la ricetta che vi presento: una quinoa che si sposa con le mandorle, le nocciole, il cioccolato fondente, l’arancia, e se vi va, si accompagna a una composta di mele senza zucchero

Come vedete dalle foto ho usato una quinoa integrale perché è più “colorata” della classica, ma va benissimo qualsiasi tipo.

pudding cotto

Quinoa in pudding con salsa all’arancia

(e composta di mele – opzionale)

 

Tempi

15 minuti per il pudding + la cottura  e 10 minuti per la salsa

pudding - quinoa che cuoce

Ingredienti

Pudding
100 g quinoa
15 g  fruttosio + 1 pizzico

50 gr farina di nocciola
20 gr scaglie di cioccolato fondente al 70% di cacao
4 cucchiai di crema di mandorle
2 uova intere

Arancia bio –  la buccia a pezzetti

 Salsa all’arancia
6 cucchiai di sciroppo di agave
8 cucchiai di succo di arancia

pudding - impasto 

Cottura

40 minuti
180 gradi

Preparazione

Fate cuocere la quinoa in poca acqua con un pizzico di fruttosio, scolatela e fatela raffreddare. Quindi versatela in una terrina, aggiungete gli altri ingredienti e mescolate per bene.  Rivestite una teglia da plumcake con un vestito su misura in carta da forno. Versate l’impasto e livellatelo col dorso di un cucchiaio bagnato.

Cuocete  a 180 gradi, per 35 minuti.

Preparate la salsa: spremete le arance, mescolate il succo con  lo sciroppo d’agave  e fateli sobbollire in una pentolina sul fuoco per alcuni minuti.  Poi tirate fuori dal forno il pudding,  versategli la crema all’arancia ancora bollente e lasciate assorbire fino a che il dolce non si raffreddi.

Servite il pudding tagliato a fettine, accompagnato da una composta di mele senza zucchero.

pudding - salsa inglese

Flan di nocciole con fonduta di Raschera


San Valentino 2014

 

Secondo piatto del menu  Sweet Valentine. Amo particolarmente questo flan, sarà una vera sorpresa anche per voi. Le nocciole abbinate al formaggio sono stupende! 

 

 

 

 FLAN DI NOCCIOLE CON FONDUTA DI RASCHERA

 

Flan di  nocciole 

Tempi

10  minuti  + 25 di cottura

Nocciole in Flan

Ingredienti

Dose per 4 flan
80 gr farina nocciole
2 uova
40 gr formaggio grana  – grattugiato
6 gr sale
1 yogurt soia o di capra sgocciolato (125 gr)
100 gr Raschera

 Flan di nocciole_preparazione

Cottura

Forno
A bagnomaria
25 minuti
180 gradi

 

Preparazione

Tritate le nocciole, aggiungete le uova, il grana, lo yogurt e il sale, #immargarinate quattro pot, e posizionateli in una teglia dove avrete rovesciato dell’acqua. I pot devono rimanere immersi fino all’altezza dell’impasto. Mettete in forno a 180 gradi per 25 minuti.

Poco prima di servire i flan  fate fondere il Raschera a bagnomaria (ancora!!!) in un pentolino immerso in un altro più grande e pieno d’acqua.
Servire la fonduta sopra o accanto al flan.

Se amate i sapori più forti potreste usare il Castelmagno, giusto per rimanere in provincia di Cuneo. È un formaggio erborinato che si sposa benissimo con le nocciole, e magari potreste far scendere una goccia di miele sulla fonduta, quando già è nel piatto…

Flan Sweet Valentine alla nocciola