1 torta + 2 farciture : che bonta!!! (glutenfree)

MTC PAN DI SPAGNA (5)

Eccoci alle prese con un classico della pasticceria, che come tutte le ricette super conosciute nasconde insidie in ogni passaggio

Dunque oggi le Tre Civette affronteranno il Pan di Spagna!

Ovviamente il nostro è un Pan di Spagna senza fecola e senza farina bianca. 

Rispetto alla ricetta tradizionale, ci siamo buttate sulla farina di mandorle,  e sostituito lo zucchero bianco con quello zucchero integrale di cocco.

Per completare a dovere la torta (con una farcitura, come vedrete,  eseguita in due varianti) abbiamo adoperato la ricotta di bufala, la marmellata a basso IG, il succo di arancia e le fragole.

Continue reading “1 torta + 2 farciture : che bonta!!! (glutenfree)”

Dorayaki integrali

La ricetta di oggi si ispira a un film: Le ricette della signora Toku.  Nella pellicola, il protagonista, Sentaro, gestisce una piccola panetteria in cui serve dorayaki. Una vecchia signora, Toku, si offre di dare un aiuto in cucina, e dimostra di avere una magia nelle mani quando si tratta di preparare dei deliziosi manicaretti. Grazie alla sua ricetta segreta, il piccolo negozio rifiorisce presto.

Ingredienti
2 uova
3 cucchiai di zucchero di canna
100 g farina integrale di tipo 2
1 cucchiaino di miele d’acacia
½ cucchiaino di lievito per dolci meglio se bio
2 cucchiai di acqua
Marmellata – preferibilmente quella di fagioli rossi azuki – io ho usato Rigoni di Asiago 

Preparazione
Sbattete con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, e poi, poco alla volta, la farina, il lievito, il miele e l’acqua. Risulterà una pastella soda, come quella di una torta sbattuta. Fatela riposare nel frigo per una mezzora.
Scaldate una padella antiaderente leggermente unta. Versate alcune cucchiaiate di pastella, le une distante dalle altre. Si allargheranno da sole e non appena si formeranno delle bollicine in superficie saranno pronte per essere girate, delicatamente. Terminate la cottura anche dall’altro lato, quindi spostatele in un piatto. Una volta raffreddate servitele con marmellata. La tradizione vorrebbe quella di fagioli, ma io ho optato per una di Rigoni di Asiago.

Merendine al cioccolato (no glutine, no lievito, no latte, ig bassissimo )

merendine veg alla marmellata

Questa ricetta partecipa al contest  “Dieta Mediterranea? Sì grazie” indetto dall’Azienda Ospedaliera Federico II di Napoli

Ingredienti

Per n 12 merende
100 g farina di mandorle
160 g uova intere
60 g zucchero di cocco o altro low IG
Limone bio – un pezzetto di buccia
Sale – un pizzico

Farcitura
Marmellata dolcificata con zucchero low IG

Glassa
100 g cioccolato fondente
50 g latte di soia

Cottura
25 minuti
170 gradi

Preparazione

Mettete nel boccale della planetaria o del mixer lo zucchero di cocco con il sale e la buccia di limone. Fate frullare molto velocemente in modo che lo zucchero si polverizzi e si mescoli con il sale e la buccia del limone. Vuotate in una terrina aggiungete le uova intere. Mescolate il tutto con la frusta per 10 minuti almeno. In ultimo aggiungete delicatamente all’impasto la farina di mandorle.

Versate il composto in una teglia, meglio se rettangolare e infornate per 25 minuti a 170 gradi.

merendine veg alla marmellata (4)

A cottura ultimata estraete dal forno e lasciate raffreddare.

Quindi tagliate a metà e farcite di marmellata – la mia è di lamponi.

merendine veg alla marmellata (5)

Tagliate la tortina farcita così ottenuta in tranche, a me ne sono venute 12 che misurano 3 x 8 cm .

Accostate le merende le une alle altre su un piano e preparate la glassa. Sciogliete a bagno maria la cioccolata – divisa a quadrotti –  assieme  al latte. Mescolate con una forchetta fino a che non si formerà una crema compatta.

Fate scendere delicatamente la glassa sulle merende colandone poca alla volta a filo, in modo che si raffreddi più facilmente.

merendine veg alla marmellata (1)

Fate rapprendere un paio di minuti poi separatele, altrimenti quando il cioccolato sarà del tutto raffreddato le troverete incollate fra loro.

merendine veg alla marmellata (3)

2016 csontestdietamediterranea_banner

Cialde di cocco con marmellata e pesche

Cialde veg cocco e marmallata (6)

Cialde di cocco con pesche e marmellata
low IG, Veg, glutenfree,
no uova, no farine,no latticini, no lievito, no burro, ig < 35

Le premesse di questo post non sono le migliori:  no uova, no farine,no latticini, no lievito, no burro, ig < 35 …(sento già che state pensando: cavolo ma c’avranno messo qualcosa nel piatto o no?)

C’è una scuola di pensiero nel mondo dei blogger che trattano la cucina e i loro dintorni che odia le ricette con i NO nei sottotitoli, o con i SENZA. E qui ne abbiamo messo parecchi. Da qualche parte saremmo già state bannate.

Ma se non avete dei preconcetti in tal senso, amici delle Tre Civette, allora seguiteci e non ve ne pentirete.

Prendete questa ricetta come un atto di fede e fatela senza pensarci troppo su.  Poi ne possiamo riparlare, ma penso che a quel punto, quando l’avrete nel piatto e poi la porterete alla bocca, sarete completamente dalla nostra parte.

Scommettiamo?

Qui trovate la videoricetta.

Cialde veg cocco e marmallata (5)

Ingredienti:

Per 12 cialde da 8 cm di diametro = 4 dolci completi
130 gr cocco rapè
50 gr farina di ceci
20 ml olio EVO dal sapore non troppo forte
30 gr zucchero integrale di cocco o altro low ig
400 ml acqua
Amaretto – due cucchiai

Marmellata di arance amare low ig (Rigoni di Asiago per me)
1 pesca

Cialde veg cocco e marmallata

Cottura:

180 gradi
25 minuti

Cialde veg cocco e marmallata (2)

Preparazione:

Mescolate gli ingredienti fra loro (prima quelli secchi, poi l’olio, l’amaretto e l’acqua) e lasciate riposare una mezz’oretta.

Stendete le cialde sulla leccarda foderata di carta da forno aiutandovi con un coppa pasta.

Cuocere per 25 minuti a 180 gradi.
Lasciate raffreddare.

Tagliate le pesche.

Appoggiate ad una cialda delle fettine di pesche e un cucchiaino di marmellata.

Formate il dolce sovrapponendo un altra cialda guarnita come la prima e un’altra ancora a chiusura.

Cialde veg cocco e marmallata (4)