Muffin zucchini e fiocchi d’avena #iomangioinufficio

Oggi vi propongo dei gustosi muffin salati da infilare nella lunch box. Qui altre ricette della rubrica #iomangioinufficioabassoindiceglicemico

Ingredienti per 3 muffin = 1 pasto
80 g farina integrale di tipo 2
20 g fiocchi d’avena
100 g zucchini
50 g formaggio grana grattugiato
2 cucchiai colmi di semi di lino
30 ml acqua
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per torte salate
sale

Cottura
25 minuti
170 gradi

Preparazione
Fate frullare nel mixer gli zucchini con il formaggio grana, l’acqua, il lievito e l’uovo. Quindi aggiungete all’impasto gli altri ingredienti e amalgamate per bene.
Formate i pirottini dei muffin. Io ho tagliato dei quadrati di carta forno da 16 cm di lato e li ho premuti su un bicchiere da tavola capovolto.
Infilate i pirottini nella teglia dei muffin, distribuite l’impasto e lasciate cuocere per 25 minuti a 170 gradi. Lasciateli raffreddare.

Muffin veg al pomodoro ciliegino secco e zucchini (no lievito,no lattosio, no uova)

muffin veg al pomodoro ciliegino e zucchini

 

Ciao amici delle Tre Civette, seconda ricetta del blog con i prodotti di Casamorana!

La prima la trovate qui.  

Oggi muffin assolutamente veg, e senza lievito coniugati con i pomodori ciliegini secchi sott’olio e gli zucchini.

Slurp!

Seguiteci! 

muffin veg al pomodoro ciliegino e zucchini (2)

Ingredienti:

200 gr farina integrale 
250 ml acqua
2 zucchini
20 pomodorini ciliegini secchi sott’olio – Casamorana per me
60 ml olio EVO
Sale
Bicarbonato – un pizzico
3 cucchiai di aceto di mele

muffin veg al pomodoro ciliegino e zucchini (6)

Cottura:

160 gradi
20 minuti

muffin veg al pomodoro ciliegino e zucchini (3)

Preparazione:

Mettete in una terrina la farina, il sale e il bicarbonato. Mescolate bene.

Aggiungete l’aceto di mele e l’acqua.

L’acqua va messa un po’ alla volta e fino a che vi pare necessaria perché l’assorbimento dipende dal tipo di farina che adoperate.

L’aceto, assieme al bicarbonato, sostituiscono il lievito chimico.

Quindi lavate gli zucchini e affettateli con lo spelucchino e mescolateli con l’impasto.

Distribuite nei pirottini infilati nella apposita teglia.

Con queste dosi a me son venuti 12 muffin.

Spolverate con erba cipollina.

Cuocete a 160 gradi per 20 minuti.

muffin veg al pomodoro ciliegino e zucchini (5)

Muffin al caffè….raccogliamo il guanto della sfida di novembre dell’MTC Challenge

muffin al caffè x MTC40 (2)

 

La Bottega del Caffè è un’opera teatrale di Carlo Goldoni scritta nel 1750.  

Qui la potete vedere in una registrazione degli anni ’70 con Dino Buazzelli.

Si svolge a Venezia, nel Settecento, in una piazza con tre botteghe: al centro della scena c’è un caffè, a destra un parrucchiere,  a sinistra di un biscazziere. Lì vicino troviamo la casa della ballerina, e una locanda.

Goldoni stesso nel parlare di quest’opera, descrisse la trama nel seguente modo.

la bottega del caffè di GoldoniLa vicenda è ambientata in una bottega da caffè, in cui si intrecciano molte azioni ad un tempo e dove ogni personaggio ha interessi e caratteristiche diversi; eppure ogni soggetto ha un rapporto con gli altri. La storia che ha più rilevanza è quella di due sposi, molto diversi tra loro: il marito è un uomo sulla cattiva strada, indebitato e con la passione del gioco, mentre la moglie è virtuosa e paziente. Il padrone della bottega è un uomo onesto e discreto, che tenta di rendere felice questo matrimonio in crisi, correggendo l’uno e rendendo contenta l’altra. In contrasto, c’è un maldicente, che inquieta tutti e annoia chiunque entra nella bottega. Questo personaggio viene da tutti scacciato alla fine della commedia.

Ma perché io e le Tre Civette ci siamo messe a parlarvi proprio di questo?  

Perchè siamo nel bel mezzo di una sfida, anzi ad un challenge dell’MTC Challenge, una combriccola di appassionati di cucina che si si sono inventati un blog a “sfi-da-pe-ren-ne”, tanto da affibbiarsi una denominazione che è già tutto un programma.

Traggo le righe seguenti dalla pagina chi siamo.

“Il gioco più divertente del web”, “un tunnel senza uscita”“una scuola di cucina, senza maestri”,“un gastro-carcere”…In qualsiasi modo lo si definisca, è impossibile racchiudere in un’unica etichetta  la variegata realtà dell’MTChallenge, la sfida culinaria nata nel maggio del 2010 dalle pagine di  Menuturistico e diventata oggi il gioco più frequentato e più famoso della blogsfera.

La sfida di novembre dell’MTC Challenge vede il muffin come protagonista, e voi amici civettosi sapete che io e le Tre Civette ai muffin non resistiamo, quindi largooooooooooooo………siamo scese in campo!

E poichè l’MTC voleva complicare un attimo questa – apparentemente semplice – sfida, ha richiesto ai concorrenti a legare la ricetta ad un’opera letteraria. Noi,  da buone coffee addicted abbiamo pensato a Goldoni, e alla sua Bottega del Caffè.  
Ovviamente il nostro è un muffin  a basso indice glicemico, e per l’occasione abbiamo adoperato una fantastica farina integrale di farro macinata a pietra. Poi abbiamo aggiunto dell’ottimo  zucchero di cocco, olio EVO, latte di capra.
muffin al caffè x MTC40 (5)

 Muffin  al caffè di farro integrale 

Tempi

5 minuti + 15 di cottura

 

Ingredienti

Dose per 12 muffin
150 gr farina di farro integrale macinata a pietra
100 gr zucchero di cocco
2 cucchiai di caffè solubile
60 ml di olio EVO dal gusto non troppo deciso
100 gr latte di capra 
100 gr composta di mele
2 uova intere 
½ bustina lievito per dolci, meglio se bio
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

muffin al caffè x MTC40 (1)

Cottura

170 gradi
15 minuti

 

Preparazione

Mescolate accuratamente in un recipiente gli ingredienti secchi.  Quindi aggiungete le uova, la composta di mele, l’olio EVO, il latte di capra.

Appoggiate i pirottini negli spazi appositi della teglia e versate l’impasto a cucchiaiate.

Infornate quindici minuti a 170 gradi. 

muffin al caffè x MTC40 (3)

MTC 40 banner

Minimuffin di fragole e okara Kkvkvk #56 (e cioccolato fondente)

Minimuffin alla fragola e okara kkvk (1)

L’amica Sandy del blog Cuisine et Cigares mi ha lanciato la sfida: partecipare ad un concorso indetto dal blog La fourmi Elé (Eléonore) dal nome impronunciabile  “KKVKVK”  (acronimo di KiKiVeutKiVientKuisiner) e dal tema FRAGOLE.

UN ALTRO CONCORSO!?! Direte voi stupiti, e anche io! Insomma ci siamo appena buttati alle spalle quello dei muffin-repas! Ricordate?

No no, mi sono detta, non se ne parla.

Ma le care civette non hanno voluto sentire ragione, hanno preso a protestare: volevano partecipare as-so-lu-tis-si-ma-men-te!

Hanno cominciato a sbattere le ali, a sgranare gli occhi, a saltellare qua e là per la cucina…(Loro tre vanno matte per i concorsi.)

Aiuto!!!

Non potevo non assecondarle.  Vi pare?

Inoltre ho appena comprato una teglia per minimuffin che volevo inaugurare.  Dunque mi sono messa all’opera. Ho assemblato un minimuffin morbido da tenere al fresco, a base di fragole, cioccolata e okara di nocciole.

Piacerà alla fourmi Elé?

Non ci resta che aspettare il responso.

(—>au fond de l’article la version en français)

   Minimuffin alla fragola e okara kkvk

Minimuffin di fragole KKVKVK #56

(no glutine, no uova, no lievito, no lattosio, ig bassissimo)

Tempi

15 minuti per prepararlo + 30 di cottura  

Minimuffin alla fragola e okara kkvk (5) Ingredienti

Dose per 24 minimuffin
120 gr okara di nocciole
120 gr cioccolato fondente al 70 % di cacao
180 gr fragole pulite
60 gr granella di nocciole
5 cucchiai di sciroppo d’agave
1 cucchiaio di yogurt di soia    

Cottura

30  minuti
150  gradi  

Preparazione

Lavate e tagliate le fragole a pezzetti. Riducete il cioccolato a quadretti e infilatelo nel mixer. Tritatelo, ma lasciatelo meno fine della polvere di cacao. Mischiate l’okara di nocciole con l’agave, la granella di nocciole e lo yogurt di soia. Aggiungete le fragole e il cioccolato. Amalgamate il tutto.Minimuffin alla fragola e okara kkvk (4)

Versate in ogni pirottino una cucchiaiata di impasto e infornate a 150 gradi per 30 minuti.

Appena tolti dal forno sono molletti, ma lasciateli raffreddare, infilateli nel frigo e assaggiateli dopo 6/8 ore.

 

Il piatto nella foto è della scuola di Deruta

   kkvkvk56-logo

Minimuffin de fraise et okara de noisette

 (Pas de gluten, sans oeuf, sans levure, sans lactose, IG bas)

Alors Sandy, ça y est, la version en français de mes minimuffins.

C’est tout moelleux.

C’est goûteux.

C’est simple. Minimuffin alla fragola e okara kkvk (3)

Temps

15 minutes pour le préparer + 30 de cuisson

Ingrédients pour 24 muffins
120 gr de okara (de noisette)
120 g de chocolat noir (70% de cacao)
180 g de fraises propre
60 gr de noisette hachées

5 cuillères à soupe de sirop d’agave
1 cuillère à soupe de yaourt de soja

Cuisson

30 minutes 150 degrés

Préparation

Laver, équeuter les fraises et les couper en quatre. 

Réduire le chocolat en carrés et  le mixer grossièremen dans le bol d’un mixer.

Dans un autre bol mélanger la okara de noisettes, le sirop d’agave, les noisettes et le yaourt de soja. Ajouter les fraises et le chocolat. Répartir la pâte dans les 24 caissettes à minimuffins

Préchauffer le four à 150°C. Enfourner les minimuffins pour 30 minutes.

Laisser refroidir e mettre au frais au moins 6/8  heures.

Minimuffin alla fragola e okara kkvk (2)