Tartelletta semi, fiocchi d’avena e crema di nocciola

Ingredienti per 4 tartellette da 8 cm di diametro
150 g di semi vari – zucca, lino, girasole
2 cucchiai di zucchero di cocco o altro a basso ig
2 cucchiai colmi di farina di ceci
2 cucchiai di fiocchi d’avena
150 g acqua
2 cucchiai di olio EVO
2 fichi secchi (o altra frutta secca)

Nocciolata Rigoni 

Cottura
15/20 minuti
180 gradi

Preparazione
1. In un bicchiere sciogliete la farina di ceci e lo zucchero nell’acqua, quindi unite l’olio.
2. Fate riposare 15 minuti.
3. Frullate brevemente i semi, a intermittenza. Devono ridursi ma non trasformarsi in farina.
4. Tagliate i fichi secchi a fettine.
5. Ungete il fondo degli stampi, tagliate delle circonferenza con la carta forno e fatele ben aderire.
6. In una terrina incorporate i semi con la parte liquida preparata in precedenza e le fettine di fichi.
7. Dividete l’impasto negli stampi e schiacciatelo sul fondo con le mani umide o con il dorso di un cucchiaio.
8. Infornate per 15/20 minuti a 180 gradi.
9. Estraete le tartellette dagli stampi, spalmate subito la crema di nocciola sulla superficie e appoggiatela su un piano di legno per farle evaporare.

 

Composta speziata di mele e nocciole

Composta di mele

La composta di mele e nocciole è leggermente dolcificata, finemente frullata e speziata con cannella, chiodi di garofano e cannella.  

Si può usare come marmellata o si può accompagnare un formaggio dal sapore neutro. Qui la ricetta in versione Bimby

Ingredienti

500 g di mele
100 ml acqua
50 g zucchero integrale di cocco
50 g nocciole tritate
Noce moscata
Chiodi di garofano
Cannella

Cottura

40 minuti

mele x composta

Preparazione

Sbucciate le mele, tagliatele a pezzi mettetele in una pentola con gli altri ingredienti.

Fate cuocere 10 minuti. Frullate col mixer a immersione, proseguite la cottura per altri 30 minuti.

Versate nei barattoli, chiudeteli e capovolgete su un piano di legno per formare il sottovuoto.

Biscotti nocciola e olio Evo (no farina)

Biscotti nocciola e olio Evo (3)

Buon anno amici delle Tre Civette!

Per festeggiare vi proponiamo dei biscotti friabili, leggerissimi, che vanno in coppia con la crema di cioccolato di qualche giorno addietro….

L’avete persa? Niente paura, ecco qua dove potrete recuperarla.

Biscotti nocciola e olio Evo

Ingredienti:

150 ml olio Evo
250 gr nocciole ridotte in farina
1 uovo intero
90 gr zucchero di cocco o altro a basso indice glicemico
Vaniglia
Sale – un pizzico

Cottura:

180 gradi
13 minuti

Biscotti nocciola e olio Evo (1)

Preparazione:

Tritale le nocciole assieme allo zucchero e alla vanillina.

Aggiungete l’olio e l’uovo.

Foderate di carta forno una teglia e distribuite dei mucchietti di impasto  non troppo vicini gli uni agli altri. In cottura si allargano.

Cuocete a 180 gradi per 13 minuti.

Lasciate raffreddare un attimo i biscotti prima di spostarli dalla teglia, altrimenti si sbricioleranno.

Biscotti nocciola e olio Evo (2)

Bimby low ig: composta speziata di mele e nocciole

Composta di mele

La composta di mele e nocciole è leggermente dolcificata, finemente frullata e speziata con cannella, chiodi di garofano e cannella.  

Si può usare come marmellata o si può accompagnare un formaggio dal sapore neutro.

mele x composta

Ingredienti

500 g di mele
100 ml acqua
50 g zucchero integrale di cocco
50 g nocciole 
Noce moscata
Chiodi di garofano
Cannella

Tempi

50 minuti (10 di preparazione, 40 di cottura)

Coimposta di mele

Preparazione

Sbucciate le mele.

1) Inserire nel boccale le mele e gli altri ingredienti.

 

Tempo: 10 minuti   
Calore:  100 gradi   
Velocità:  1 

2) Frullare.

Tempo: 2 minuti   
Velocità:  10

3) Continuare la cottura

Tempo: 30 minuti  
Calore:  100  gradi  
Velocità:  1

 

Versate nei barattoli, chiudeteli e capovolgete su un piano di legno per formare il sottovuoto.

Torta di pane raffermo, mele e marmellata low ig

torta di pane raffermo (4)

Se amate le torte non troppo dolci con un sapore “rustico” questa torta fa per voi.  

Lasciate la farina nell’armadio e munitevi di una bella pagnotta integrale della farina che preferite. Io ne ho scelto una di farro, l’ho infilata in un sacchetto e ho fatto finta di dimenticarmene per qualche giorno.

Poi stamattina l’ho ritirata fuori e ho preparato la mia torta.  Sopra ho disposto delle fette di mela e delle belle cucchiaiate di marmellata a basso ig di frutti di bosco.  

Subite anche voi il fascino di cucinare con il pane raffermo? Allora vi consiglio di provare gli gnocchi o la pappa col pomodoro, o ancora i canederli.

torta di pane raffermo (7)

Ingredienti:

300 gr pane integrale raffermo
550 ml latte di soia o mandorla
2 uova intere (110 gr)
100 zucchero a basso ig (cocco per me)
150 gr frutta secca assortita (mandorle, noci, nocciole, uva sultanina)
Olio Evo  – qualche cucchiaiata
2 mele sbucciate
Sale
Aromi (vaniglia, cannella…)
Marmellata a basso ig (frutti di bosco Rigoni di Asiago per me)

torta di pane raffermo (6)

Cottura:

150 gradi
50 minuti

Preparazione:

Tagliate a pezzetti una pagnotta  [ rafferma ] della farina integrale che preferite,  scaldate il latte e versateglielo sopra.

torta di pane raffermo 21
Lasciate che il pane assorba il latte.

Passate nella ciotola del pane ammorbidito il mixer ad immersione, quindi aggiungete le uova, lo zucchero a basso ig (di cocco per me), un pizzico di sale , qualche cucchiaio di olio EVO e gli aromi che più amate.

Io ho messo la punta di un cucchiaio di cannella.

Versate nell’impasto la frutta secca, girate e vuotate in una teglia immargarinata.

Sbattete la teglia un paio di volte sul piano in modo che si assesti, poi tagliate due mele già sbucciate e allineatele sulla superficie.

Versate sopra le mele qualche cucchiaiata di marmellata e spalmatela con il pennello.

Infornate  per 50 minuti a 150 gradi.

Lasciare raffreddare prima di tagliare.

torta di pane raffermo (3)

Muesli al cioccolato fondente

MUESLI FINITO (1)

Estate, vacanze,… , sveglia che suona più tardi o che magari non suona proprio, voglia di dedicarsi alla colazione con più calma…. Allora perché non far da noi il muesli?  Non è una ricetta affatto complicata, prevede la base di fiocchi di avena e una serie di varianti che partono da vari frutti a guscio, per declinare in cioccolato, frutta secca o disidratata. Ne potete fare parecchio, si conserva bene…cioè si “conserverebbe” perché una volta fatto non rimare in circolazione: troppo buono!

Lo potete accompagnare da una tazza di yogurt di soia, oppure di latte di mandorle o latte di nocciole (autoprodotti naturalmente)...

 

MUESLI INGREDIENTI

Muesli al cioccolato fondente

 

 

 

 

Tempi

15 minuti per prepararlo + 15 di cottura

 MUESLI COLLAGE (1)

Ingredienti

Dose per  600 gr di muesli
300 gr fiocchi di avena
50 gr noci
50 gr nocciole
50 gr mandorle
50 gr semi di girasole
100 gr cioccolato fondente (minimo 70% di cacao)
60 gr sciroppo di agave
60 ml olio EVO non troppo forte
 

 MUESLI COLLAGE (2)

Cottura

15  minuti
150 gradi

 

Preparazione

Tritate nel mixer  – per pochissimo tempo – noci, nocciole e mandorle. Io ho usato il Bimby, dando solo due colpi di turbo.

Svuotate il tutto in una ciotola e aggiungete i semi di girasole.

Intanto scaldate in un pentolino l’olio e lo sciroppo di agave, quindi rovesciateli sui fiocchi di avena, mescolando per bene, fino a che il liquido non si sarà assorbito.

MUESLI COLLAGE

A questo punto unite i fiocchi di avena alla frutta secca, ridate una bella mescolata e rovesciate su una teglia bassa, ricoperta da un foglio di carta da forno. Schiacciate il composto, magari aiutandovi con dell’altre carta forno.

Infornate per 15 minuti a 150 gradi.

Nel frattempo date una mixata veloce alla tavoletta di cioccolato spezzettata in quadretti

Trascorsi 15  minuti tirate fuori dal forno il muesli e distribuitevi il cioccolato sulla superficie. Rinfornate  – a forno spento-  per qualche minuto, tempo che si sciolga.

Fate raffreddare per bene.

Quindi spezzettate con le mani.

Conservatelo (se ci riuscite) in un barattolo chiuso.

MUESLI FINITO (2)