Clafoutis di okara alle mele (okara di nocciole)

CLAFOUTIS DI OKARA (2)

Ricetta per utilizzare l’okara derivato dalla autoproduzione del latte di nocciole. Con l’okara di mandorle avevo fatto dei biscotti gluten free. Ma entrambe le ricette sono intercambiabili.

Questo clafoutis viene buonissimo anche con le prugne secche denocciolate al posto delle mele.

 CLAFOUTIS DI OKARA

Clafoutis di okara alle mele

(okara di nocciole – no glutine –  no lievito – ig bassissimo )

 

Tempi

20 minuti per prepararlo + 30 di cottura

 

Ingredienti

150 gr okara di nocciole
3 uova
60 gr zucchero integrale di cocco
250 gr latte di soia
1 mela o due
Cannella – un poco
Cointreau – un bicchiere

 

Cottura

30  minuti
220 gradi

 Clafoutis di okara

Preparazione

Sbucciate e tagliate le mele a tocchetti non troppo piccoli, saltatele in padella con un goccio (o anche più di un goccio)  di Cointreau, facendo attenzione alla fiamma che potrebbe sprigionarsi dall’evaporazione dell’alcol.CLAFOUTIS DI OKARA (3)

Se preferite potete optare per il Grand Marnier, il Passito o l’Amaretto di Saronno. A fine cottura (ci vorranno una decina di minuti) spegnete,  cospargete di cannella e fate raffreddare.

Intanto mescolate tutti gli altri ingredienti, si formerà un impasto pressoché liquido.

Mettete le mele al fondo della teglia e rovesciateci sopra l’impasto.

Infornate per trenta minuti a 220 gradi.

CLAFOUTIS DI OKARA (6)

Minimuffin di fragole e okara Kkvkvk #56 (e cioccolato fondente)

Minimuffin alla fragola e okara kkvk (1)

L’amica Sandy del blog Cuisine et Cigares mi ha lanciato la sfida: partecipare ad un concorso indetto dal blog La fourmi Elé (Eléonore) dal nome impronunciabile  “KKVKVK”  (acronimo di KiKiVeutKiVientKuisiner) e dal tema FRAGOLE.

UN ALTRO CONCORSO!?! Direte voi stupiti, e anche io! Insomma ci siamo appena buttati alle spalle quello dei muffin-repas! Ricordate?

No no, mi sono detta, non se ne parla.

Ma le care civette non hanno voluto sentire ragione, hanno preso a protestare: volevano partecipare as-so-lu-tis-si-ma-men-te!

Hanno cominciato a sbattere le ali, a sgranare gli occhi, a saltellare qua e là per la cucina…(Loro tre vanno matte per i concorsi.)

Aiuto!!!

Non potevo non assecondarle.  Vi pare?

Inoltre ho appena comprato una teglia per minimuffin che volevo inaugurare.  Dunque mi sono messa all’opera. Ho assemblato un minimuffin morbido da tenere al fresco, a base di fragole, cioccolata e okara di nocciole.

Piacerà alla fourmi Elé?

Non ci resta che aspettare il responso.

(—>au fond de l’article la version en français)

   Minimuffin alla fragola e okara kkvk

Minimuffin di fragole KKVKVK #56

(no glutine, no uova, no lievito, no lattosio, ig bassissimo)

Tempi

15 minuti per prepararlo + 30 di cottura  

Minimuffin alla fragola e okara kkvk (5) Ingredienti

Dose per 24 minimuffin
120 gr okara di nocciole
120 gr cioccolato fondente al 70 % di cacao
180 gr fragole pulite
60 gr granella di nocciole
5 cucchiai di sciroppo d’agave
1 cucchiaio di yogurt di soia    

Cottura

30  minuti
150  gradi  

Preparazione

Lavate e tagliate le fragole a pezzetti. Riducete il cioccolato a quadretti e infilatelo nel mixer. Tritatelo, ma lasciatelo meno fine della polvere di cacao. Mischiate l’okara di nocciole con l’agave, la granella di nocciole e lo yogurt di soia. Aggiungete le fragole e il cioccolato. Amalgamate il tutto.Minimuffin alla fragola e okara kkvk (4)

Versate in ogni pirottino una cucchiaiata di impasto e infornate a 150 gradi per 30 minuti.

Appena tolti dal forno sono molletti, ma lasciateli raffreddare, infilateli nel frigo e assaggiateli dopo 6/8 ore.

 

Il piatto nella foto è della scuola di Deruta

   kkvkvk56-logo

Minimuffin de fraise et okara de noisette

 (Pas de gluten, sans oeuf, sans levure, sans lactose, IG bas)

Alors Sandy, ça y est, la version en français de mes minimuffins.

C’est tout moelleux.

C’est goûteux.

C’est simple. Minimuffin alla fragola e okara kkvk (3)

Temps

15 minutes pour le préparer + 30 de cuisson

Ingrédients pour 24 muffins
120 gr de okara (de noisette)
120 g de chocolat noir (70% de cacao)
180 g de fraises propre
60 gr de noisette hachées

5 cuillères à soupe de sirop d’agave
1 cuillère à soupe de yaourt de soja

Cuisson

30 minutes 150 degrés

Préparation

Laver, équeuter les fraises et les couper en quatre. 

Réduire le chocolat en carrés et  le mixer grossièremen dans le bol d’un mixer.

Dans un autre bol mélanger la okara de noisettes, le sirop d’agave, les noisettes et le yaourt de soja. Ajouter les fraises et le chocolat. Répartir la pâte dans les 24 caissettes à minimuffins

Préchauffer le four à 150°C. Enfourner les minimuffins pour 30 minutes.

Laisser refroidir e mettre au frais au moins 6/8  heures.

Minimuffin alla fragola e okara kkvk (2)

Biscotti di okara con noci e semi di finocchio

 

BISCOTTI DI OKARA (3)

Con l’okara –  lo scarto della preparazione del latte di mandorle– potete fare svariate ricette. Questi sono biscotti, ai quali ho abbinato la crusca di avena e lo yogurt di soia, e non contengono nè uova, nè lievito.  Sono perfetti per colazione, magari spalmati di marmellata.

Okara di mandorle + crusca di avena = ig bassissimo.

 BISCOTTI DI OKARA

Biscotti di okara (di mandorle)

(no uova, no lievito, ig superbasso)

 

BISCOTTI DI OKARA (1)Tempi

10 minuti per prepararli + 1 ora di riposo + 40 minuti di cottura

 

Ingredienti

150 gr okara
100 gr crusca d’avena
40 gr noci
50 gr sciroppo di agave
250 gr yogurt di soia
Semi di finocchio

 

Cottura

40  minuti

180 gradi

 

Preparazione

Tagliuzzate le noci, unitele l’okara, la crusca, l’agave, i semi di finocchio e lo yogurt. Formate un salamotto  e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Mettetelo nel frigo un’oretta.

Poi estraetelo, formate dei biscotti più o meno dello stesso peso. Appoggiateli su una placca foderata da carta da forno.

Fateli cuocere 40 minuti a 180 gradi.

BISCOTTI DI OKARA (2)