Torta in padella: fiocchi d’avena e pistacchi

 

Torta in padella con pistacchi (3)

Ingredienti

Per una padella dal diametro di 24 cm
400 ml latte
2 uova
150 g fiocchi d’avena
100 g farina integrale
100 g farina di pistacchi
50 g zucchero di cocco o miele d’acacia
1 bustina di lievito per dolci meglio se bio

Torta in padella con pistacchi

Cottura

25 minuti

Preparazione

In una terrina mescolate gli ingredienti secchi ed aggiungete in ultimo le uova e il latte.

Torta in padella con pistacchi (1)
Con la carta forno tagliate una circonferenza di 24 centimetri, ungete leggermente la padella con olio e fate aderire la carta al fondo. In questo modo la carta non si sposterà.

Versate l’impasto nella padella. Mettete a cuocere su fuoco dolce, coprite con il coperchio e lasciate cuocere 18/20 minuti.

Io ho adoperato uno dei fuochi più piccoli, che misura attorno agli 8 cm e l’ho lasciato al minimo.

Trascorso il tempo girate la torta aiutandovi con il coperchio e lasciate cuocere ancora 5 minuti. Spegnete il fuco.

Torta in padella con pistacchi (2)

Bimby low ig: Latte di noci (al cioccolato-caffè)

LATTE DI NOCI (2)

Ho pubblicato i classici latte di mandorla e il latte di nocciola, e il latte di pistacchio  ecco oggi il latte di noci.  

A parte la solita procedura che ormai conoscete, cioè l’ammollo per una notte, la frullatura e il filtraggio, vi propongo di profumare questo latte con il cioccolato e il caffè.

LATTE DI NOCI

Latte di noci

Tempi 

Una notte di ammollo+ 10 minuti per la preparazione  

Ingredienti

100 gr noci
750 ml acqua
4 cucchiai di sciroppo d’agave
1 cucchiaio di cacao in polvere
1 cucchiaio di caffè solubile  

Preparazione

Mettete le noci in ammollo in acqua per una notte intera.

Il mattino seguente scolatele, aggiungete 750 ml di acqua.

Frullare  con le seguenti modalità:  

Velocità  10 (arrivandoci gradualmente)  Tempo 1 minuto.

Scolate attraverso un colino dalle maglie fitte. Quindi aggiungete il caffè e il cioccolato e mescolate per bene.

Dopo la prima volta deciderete se vi piace la consistenza del latte ottenuto con questa dose di acqua, o se lo volete più e meno denso

LATTE DI NOCI (1)

Latte di pistacchio

LATTE DI PISTACCHIO (2)Ho pubblicato i classici latte di mandorla e il latte di nocciola, oggi ecco il latte di pistacchio.  Ha un bellissimo colore pastello, non è vero?

Se lo adopererete come base per i biancomangiare farete dei dolci particolari e profumatissimi.

La procedura è sempre quella: un ammollo abbastanza lungo e una bella frullata. L’okara ricavata dalla lavorazione del pistacchio ha una grana più fine rispetto a quella di mandorle e nocciole.  

Sul blog  trovate anche la versione per il Bimby.

LATTE DI PISTACCHIO (1)

Latte di pistacchio

 

Tempi

Una notte di ammollo per i pistacchi + 10 minuti per la preparazione

 

Ingredienti

100 gr pistacchi
750 ml acqua
4 cucchiai di sciroppo d’agave

 

Preparazione

Mettete i pistacchi in ammollo in acqua per una notte intera. Al mattino scolateli, aggiungete 750 ml di acqua.  

Frullate il tutto in un mixer alla massima potenza per un minuto.

Scolate attraverso un colino dalle maglie fitte.

Dopo la prima volta deciderete se vi piace la consistenza del latte ottenuto con questa dose di acqua, o se lo volete più e meno denso

Precisazione per gli amici del Bimby.

Ho frullato i pistacchi col Bimby, ovviamente, con le seguenti modalità:  velocità 10 (arrivandoci gradualmente) per un minuto.

LATTE DI PISTACCHIO

Bimby low ig: Latte di pistacchio

LATTE DI PISTACCHIO

Ho pubblicato i classici latte di mandorla e il latte di nocciola, oggi ecco il latte di pistacchio.  Ha un bellissimo colore pastello, non è vero?

Se lo adopererete come base per i biancomangiare farete dei dolci particolari e profumatissimi.

La procedura è sempre quella: un ammollo abbastanza lungo e una bella frullata. L’okara ricavata dalla lavorazione del pistacchio ha una grana più fine rispetto a quella di mandorle e nocciole.  

Nel blog trovate anche la preparazione di  questo latte senza l’utilizzo del Bimby.

LATTE DI PISTACCHIO (1)

Latte di pistacchio

 

Tempi

Una notte di ammollo per i pistacchi + 10 minuti per la preparazione

 

Ingredienti

100 gr pistacchi
750 ml acqua
4 cucchiai di sciroppo d’agave

 

Preparazione

Mettete i pistacchi in ammollo in acqua per una notte intera. Al mattino scolateli, aggiungete 750 ml di acqua.  

Frullare  con le seguenti modalità:  

Velocità  10 (arrivandoci gradualmente)  Tempo 1 minuto.

Scolate attraverso un colino dalle maglie fitte.

Dopo la prima volta deciderete se vi piace la consistenza del latte ottenuto con questa dose di acqua, o se lo volete più e meno denso

 LATTE DI PISTACCHIO (2)

 

Barretta energetica #mediterranea (spezzafame)

Pronti e via, con la barretta metditerranea

Rimasta senza la mia consueta scorta di mandorle da borsetta (un pacchettino che tengo sempre pronto per non svenire dalla fame a metà mattina), ho fatto un salto al supermercato per comprarle …scoprendo che erano ultimate, e anche il cioccolato fondente!  Passata la disperazione, ho vagabondato tra gli scaffali alla ricerca di un surrogato a basso IG… alla fine mi sono buttata su un pacchetto di pistacchi (non quelli strasalati nel reparto aperitivi) e uno di semi di zucca.

Buoni!!!
…ma non comodissimi da mangiare.

Così mi è venuta l’idea di preparare qualcosa che li contenesse e che si potesse usare come spuntino.

Una barretta. Stile quelle “energetiche”, che personalmente non amo (lasciano in bocca un retrogusto di medicina, stile sciroppo per la tosse, eppoi sono piene zeppe di zuccheri a IG stratosferico…).

Quindi una barretta spezzafame sì, ma che contenesse  buone fibre, yogurt di soia, e sapori mediterranei, come formaggio grana,  pistacchi, semi di zucca, sesamo, olive, pomodori…

Eccola qua. Ha un bell’aspetto, no? Non sembra uno di quei pacchetti di cracker simil-ospedalizi…

barretta mediterranea 

BARRETTA MEDITERRANEA

( senza uova, né lattosio, né grassi, né zuccheri…)

 

Tempi

15 minuti per l’impasto + 30 per la cottura

sesamo tostato per la barretta medierranea

Ingredienti

Dose x 10 barrette

100 gr fiocchi d’avena
50 gr  crusca d’avena
40 gr  semi di zucca
40 gr pistacchi
80 gr olive verdi snocciolate
250 gr yogurt di soia(versione vegana) o di capra
100 gr  pomodorini datterini o ciliegini – tagliati a spicchi.
Sesamo  – un po’
Sale – un po’

 barretta mediterranea_preparazione

Cottura

30 minuti
180 gradi

 Preparazione

Fate saltare un poco in padella il sesamo, giusto per tostarlo. Poi unitelo a tutti gli altri ingredienti, lavorando bene con un cucchiaio. L’impasto sarà duro, ma non fatevi prendere dalla voglia di aggiungere dei liquidi oltre allo yogurt di soia che ho indicato. Deve avere una consistenza piuttosto compatta.

Ho adoperato i pomodori datterini perché sono particolarmente sodi, se non li trovate prendete i ciliegini ma fateli sgocciolare bene prima di unirli agli altri ingredienti. Per quando riguarda le olive potete optare per quelle nere… a me sembravano più adatte le verdi per il colore e la consistenza.

barretta mediterranea_cotura

Sandwicciate l’impasto tra due fogli di carta da forno.(cioè stendete della carta da forno sulla placca, rovesciateci l’impasto, e aiutatevi con un altro pezzo di carta forno e dal mattarello per schiacciarla per bene)

Dovrà restare alta mezzo centimetro al massimo. Cercate il più possibile di dare una forma rettangolare all’impasto, perché una volta cotta dovrete tagliarla a barrette.

Infornate.

Lasciate raffreddare e tagliate delle forme rettangolari. A me sono saltate fuori 10 barrette di 4 x 11 centimetri.

Incartate a due a due.  Con un pezzetto di carta forno e della pellicola trasparente, troveranno posto nella vostra borsa, e avrete lo spuntino per tutta la settimana.

 barretta, occhiali, table e agenda