Cestini di pomodorini confit e tofu morbido (Coquille Saint Jacques veg)

Cestini di pomodorini confit e tofu

Questi cestini sono molto gustosi e scenografici, sono come delle piccole coquille saint jacques  veg. Serviteli tiepidi e sicuramente troveranno degli estimatori.

Vi rimando alla ricetta dei pomodorini confit che qui alle Tre Civette adoperiamo sovente. 

Qui il video della ricetta.

Ingredienti

Dose per 6 cestini
Pasta matta:
100 g di farina di farro integrale
15 ml olio Evo
acqua tiepida q.b. (50 ml per me)
3 gr sale

Ripieno:
20  pomodorini confit
100 gr tofu morbido
20 ml olio Evo
Erba cipollina
Sale

Cestini di pomodorini confit e tofu (3)

Preparazione:

Preparate la pasta matta impastando gli ingredienti indicati.
Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare nel frigo una mezz’ora.
Stendete la pasta più fine che potete.

Cestini di pomodorini confit e tofu (1)

Tagliate con il coppa pasta dei cerchi. Il mio ha un diametro di  10 centimetri.

Cestini di pomodorini confit e tofu (2)

Fate bollire cinque minuti i dischi di pasta in acqua bollente salata. Tirateli su e fateli scolare su un canovaccio.

#immargarinate o ungete con olio  sei coppette di ceramica.

Appoggiate al loro interno un disco di pasta.

Condite il tofu morbido con sale, olio e erba cipollina. Deve essere gustoso.

Vuotate il tofu a cucchiaiate nel cestini di pasta, quindi distribuite i pomodorini confit.

Infornate per 20  minuti a 160 gradi, magari ponendo nel forno il solito recipiente pieno d’acqua.

Servite tiepide, travasandole su un piattino o anche lasciandole nelle coppette.

Cestini di pomodorini confit e tofu (4)

Strudel di piselli e asparagi

strudel piselli e asparagi (1)

Ingredienti

Pasta matta:
160 g di farina di farro integrale 
30 ml olio Evo
acqua tiepida q.b. (70 ml per me)
6 gr sale

Ripieno:
10 asparagi
150 gr piselli
1 scalogno
50 ml olio Evo
150 gr tofu morbido
30 gr formaggio grana (anche no, se la volete una versione veg)
Sale

strudel piselli e asparagi (5)

Preparazione:

Preparate la pasta matta impastando gli ingredienti indicati.

Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare nel frigo per il tempo che vi occorrerà per le verdure.

strudel piselli e asparagi (4)

Cuocete a vapore gli asparagi tenendoli un po’ al dente. Salateli.
Lasciate  raffreddare.

Fate appassire lo scalogno in una padello con l’olio EVO, aggiungete i piselli, salateli e fateli cuocere una quindicina di minuti.
Lasciate raffreddare.

Stendete la pasta più fine che potete dandole una forma rettangolare.

Trasferitela sulla leccarda foderata di carta forno, perché una volta pronta è impossibile da muovere…

strudel piselli e asparagi (3)

Adagiate sulla pasta le verdure e il tofu morbido che avrete lavorato con qualche cucchiaio  di olio.

strudel piselli e asparagi (2)

Cospargete di formaggio grana e chiudete il rotolo dandogli la classica forma dello strudel.

Spennellate la superficie di acqua e olio e infornate per 30 a 170 gradi.

Servite tiepida.

strudel piselli e asparagi

Polpettone lenticchioso façon polpettone genovese

Polpettone lenticchioso 4

 

Volevo preparare una specie di polpettone vegetale tipo quello genovese (che è composto principalmente da fagiolini e patate).  

Ho optato per usare le lenticchie come ingrediente principale. Cotte in precedenza, magari la sera prima, e ben scolate.  

Il risultato è davvero buono. Ho aggiunto del tofu al  naturale, ma voi potreste scegliere quello affumicato.  Una volta pronto potete mangiare il polpettone freddo o  appena appena scaldato.  Questa ricetta partecipa al contest “Colesterolo cattivo? No grazie!”  indetto dall’Azienda Ospedaliera  Universitaria Federico II di Napoli.


Polpettone lenticchioso

 

Polpettone lenticchioso

 

Tempi

20 minuti per prepararlo + 30 di cottura

Ingredienti

250 gr lenticchie verdi già cotte – peso a crudo
100 gr tofu
1 cipolla
1 pezzetto di sedano
1 cucchiaiata di brodo vegetale
1 uovo
100 gr crusca d’avena + una manciata
50 gr formaggio grana + una manciata
Olio Evo – un po’

Cottura

30  minuti
180 gradi

 

Preparazione

Polpettone lenticchioso 1

Versione tradizionale 

Fate soffriggere la cipolla e il sedano in una padellina con un po’ d’olio.  Aggiungete il tofu tagliato a tocchetti e continuate la cottura.

Quindi date una tritata grossolana al tutto con il mixer.

Versate nella pentola delle lenticchie (già cotte, salate e raffreddate) fate andare sul fuoco alcuni minuti rimescolando ed unendo un cucchiaio di dado vegetale. Lasciate raffreddare.  Poi versate nella pentola l’uovo, la crusca di avena e il formaggio grana  (ad eccezione della manciata che vi servirà dopo).

Rivestite una teglia con carta forno che cospargerete di crusca di avena. Quindi rovesciateci l’impasto, livellatelo col dorso di un cucchiaio bagnato e ricoprite di altra crusca di avena e formaggio grana.

Mettete in forno a 180 gradi per 30 minuti.

Polpettone lenticchioso 2 

 

 

Rivestite una teglia con carta forno che cospargerete di crusca di avena. Quindi rovesciate l’impasto, livellatelo col dorso di un cucchiaio e ricoprite di altra crusca di avena e formaggio grana.

Mettete in forno a 180 gradi per 30 minuti.

 

 Banner colesterolo no grazie

 

Bimby low ig: Polpettone lenticchioso façon polpettone genovese

Polpettone lenticchioso 4

 

Volevo preparare una specie di polpettone vegetale tipo quello genovese (che è composto principalmente da fagiolini e patate).  

Ho optato per usare le lenticchie come ingrediente principale. Cotte in precedenza, magari la sera prima, e ben scolate.  

Il risultato è davvero buono. Ho aggiunto del tofu al  naturale, ma voi potreste scegliere quello affumicato.  Una volta pronto potete mangiare il polpettone freddo o  appena appena scaldato. 


Polpettone lenticchioso

 

Polpettone lenticchioso

 

Tempi

20 minuti per prepararlo + 30 di cottura

Ingredienti

250 gr lenticchie verdi già cotte – peso a crudo
100 gr tofu
1 cipolla
1 pezzetto di sedano
1 cucchiaiata di brodo vegetale
1 uovo
100 gr crusca d’avena + una manciata
50 gr formaggio grana + una manciata
Olio Evo – un po’

Cottura

30  minuti
180 gradi

 

 

Polpettone lenticchioso 2 

 

Preparazione

Inserire nel boccale cipolla + sedano a pezzettoni 

Schiacciare 2 volte il pulsante Turbo.

Togliere tappo.

Aggiungere l‘olio.

Tempo: 5 minuti   
Calore:  100 gradi   
Velocità:  cucchiaio – antiorario

Aggiungere il tofu.

Schiacciare 2 volte il pulsante Turbo.

Aggiungere il dado.

Tempo: 5 minuti  
Calore:  100  gradi  
Velocità: cucchiaio -antiorario

Aggiungere le lenticchie

Tempo:5  minuti  
Calore: 100  gradi 
Velocità:  cucchiaio – antiorario

A cottura ultimata  lasciar raffreddare. Poi aggiungere l’uovo, il formaggio grana e la crusca.

Tempo: 3  minuti  
Velocità: 3 –antiorario

 

Rivestite una teglia con carta forno che cospargerete di crusca di avena. Quindi rovesciate l’impasto, livellatelo col dorso di un cucchiaio e ricoprite di altra crusca di avena e formaggio grana.

Mettete in forno a 180 gradi per 30 minuti.

 

 Polpettone lenticchioso 3

 

Bicchierini bicolor

BUONA PASQUA
Bicchierini bicolor 4

MENU’ DI PASQUA E PASQUETTA: Bicchierini bicolor

(no lattosio, no uova, no glutine)

 Bicchierini bicolor

Tempi

20 minuti + riposo

Bicchierini bicolor 1

Ingredienti

Per 4 bicchierini
Crema al cioccolato
150 gr cioccolato fondente al 70% di cacao
400 ml latte di soia 
6 cucchiai di sciroppo d’agave
 

Crema al limone
200 gr tofu
100 gr latte di soia
4 cucchiai di sciroppo d’agave
1 limone bio – buccia e succo
 

Decorazione
Nocciole tritate
Sciroppo d’agave

 

 Bicchierini bicolor 3

Preparazione

Sciogliete il cioccolato a bagno maria con il latte di soia e lo sciroppo d’agave.  Poi amalgamate bene con una frusta, meglio se elettrica.

Frullate il tofu con il latte di soia, lo sciroppo d’agave, la buccia del limone e qualche cucchiaio di succo.

Bagnate il bordo dei bicchierini con lo sciroppo d’agave e immergeteli in un piattino nel quale avrete versato la granella di nocciole. 

Quindi versate alternativamente le due creme nei bicchierini, e fateli riposare  qualche ora, anche fuori dal frigo.

Bicchierini bicolor 2

Torta alla crema #cioccolatonocciolosa e fragole

Fetta di torta cioccolatonocciolosa

Avete ancora un barattolo di crema #cioccolatonocciolosa di azuki?

Benissimo, oggi la useremo per questa torta primaverile. 

 

torta da vicinissimo 

Torta alla crema #cioccolatonocciolosa e fragole

Tempi

15 minuti di preparazione + 35 di cottura + 10 di farcitura

collage torta

Ingredienti

Per la pasta

210 gr farina integrale di orzo
70 gr  mandorle – la farina
150 gr acqua
1 uovo
60 gr zucchero integrale di cocco
Cannella – un pizzico
Bicarbonato – un pizzico

 collage crema per torta

Per la farcitura

1 barattolo di crema #cioccolatonocciolosa di azuki
Marmellata di fragole  – senza zucchero o dolcificata con zuccheri a basso IG
Fragole
200 gr tofu
3 cucchiai di sciroppo di agave
4 cucchiai di crema di mandorle
Vaniglia, un pizzico

 

Cottura

forno

15 minuti + 20 minuti
180 gradi

 

Preparazione

Prima cosa…tritate le mandole! Come sempre.

Poi mettete tutti gli ingredienti dell’impasto in una terrina e mescolateli fra loro. Verrà fuori un impasto a metà tra la classica torta sbattuta e la crostata. Foderate una teglia di carta da forno, versate l’impasto livellandolo con il dorso del cucchiaio bagnato e infornatelo a 180 gradi per 15 minuti.

Toglietela dal forno, versate sulla torta due belle cucchiaiate di marmellata di fragole e un barattolo di crema #cioccolatonocciolosa di azuki. Ri-infornate per altri 20 minuti.

Quindi estraete e fate raffreddare.

guarnizione di torta

Frullate il tofu con lo sciroppo d’agave, la crema di mandorle e la vaniglia, mettete il composto in un sac a poche e distribuitelo sulla torta…decorate con le fragole fresche.

 

 

 

Il piatto nella foto proviene dalla scuola di Sesto Fiorentino

torta e fiori