Torta alla crema #cioccolatonocciolosa e fragole

Fetta di torta cioccolatonocciolosa

Avete ancora un barattolo di crema #cioccolatonocciolosa di azuki?

Benissimo, oggi la useremo per questa torta primaverile. 

 

torta da vicinissimo 

Torta alla crema #cioccolatonocciolosa e fragole

Tempi

15 minuti di preparazione + 35 di cottura + 10 di farcitura

collage torta

Ingredienti

Per la pasta

210 gr farina integrale di orzo
70 gr  mandorle – la farina
150 gr acqua
1 uovo
60 gr zucchero integrale di cocco
Cannella – un pizzico
Bicarbonato – un pizzico

 collage crema per torta

Per la farcitura

1 barattolo di crema #cioccolatonocciolosa di azuki
Marmellata di fragole  – senza zucchero o dolcificata con zuccheri a basso IG
Fragole
200 gr tofu
3 cucchiai di sciroppo di agave
4 cucchiai di crema di mandorle
Vaniglia, un pizzico

 

Cottura

forno

15 minuti + 20 minuti
180 gradi

 

Preparazione

Prima cosa…tritate le mandole! Come sempre.

Poi mettete tutti gli ingredienti dell’impasto in una terrina e mescolateli fra loro. Verrà fuori un impasto a metà tra la classica torta sbattuta e la crostata. Foderate una teglia di carta da forno, versate l’impasto livellandolo con il dorso del cucchiaio bagnato e infornatelo a 180 gradi per 15 minuti.

Toglietela dal forno, versate sulla torta due belle cucchiaiate di marmellata di fragole e un barattolo di crema #cioccolatonocciolosa di azuki. Ri-infornate per altri 20 minuti.

Quindi estraete e fate raffreddare.

guarnizione di torta

Frullate il tofu con lo sciroppo d’agave, la crema di mandorle e la vaniglia, mettete il composto in un sac a poche e distribuitelo sulla torta…decorate con le fragole fresche.

 

 

 

Il piatto nella foto proviene dalla scuola di Sesto Fiorentino

torta e fiori

Crema al cioccolato (a base di azuki)

azuki verdi

Azuki…azuki…cosa cavolo sono gli azuki? Fagioli!  La crema che vi sto per presentare è a base di fagioli, ed altri ingredienti che le daranno un gusto cioccolatonoccioloso. Va mangiata  fredda, si conserva per parecchio tempo. Inutile che vi dica quanto fanno bene i legumi ecc. ecc. (fate conto che l’abbia scritto già) e cominciamo…

 colazione con crema con azuki verdi

CREMA AL CIOCCOLATO ( a base di azuki)

 

Tempi

12 ore di ammollo + 30 minuti di cottura + 10 di preparazione

 Ingredienti

Per 4 bei vasi di crema
300 gr fagioli azuki verdi
120 gr nocciole – tritate finemente
8 cucchiai di sciroppo di agave
6 cucchiai di cioccolato amaro in polvere
3 cucchiai di crema di mandorle (sostituibile con l’equivalente in mandorle tritate)

 la crema si sta preparando

 

Cottura

30 minuti

 

Preparazione

Come dicevo gli azuki sono fagioli, di quelli che esigono l’ammollo, quindi la preparazione comincia qualche ora prima,  – dodici perlomeno – con la messa a bagno dei fagioli e continua il giorno dopo con 30 minuti di  bollitura (sempre partendo dall’acqua fredda).
Quando vi sembreranno lessati, devono essere quasi spappolati, di solito intorno ai trenta minuti, spegnete la pentola, e scolate l’acqua se vi pare eccessiva (ma tenetela da parte per un eventuale aggiunta).

Buttate assieme ai fagioli gli altri ingredienti e mixate con il frullatore ad  immersione.  Questa operazione va fatta quando i fagioli sono ancora bollenti, quindi attenti a non schizzarvi!crema al cioccolato di azuki verdi

Appena vedrete formarsi una bella crema densa togliete il mixer e riempite dei barattoli di conserva, chiudeteli e poggiateli a testa in giù su una superficie di legno per ottenere il sotto vuoto.

Con 300 gr di azuki a me sono venuti fuori 4 bei barattoli.

Lasciate raffreddare e poi metteteli in frigo. Mangiatela  fredda.

Non fateli fuori tutti, uno vi servirà per una torta che pubblicherò a breve…

E sarebbe finita qui… se non fosse  che a Natale ho ricevuto in regalo pazzesco: il Bimby!   

Era tanto, tanto di quel  tempo che pensavo di comprarmelo…  ora sto cercando di usarlo senza fare pasticci, e quando mi riuscirà darò le due preparazione  semplice e bimbata, come in questo caso.

Versione Bimby TM 31

Chi vuole usare il Bimby per questa ricetta deve buttare gli azuki cotti (bollentissimi) nel miscelatore, aggiungere gli altri ingredienti, chiudere il coperchio e programmare 1 minuto a velocità 5.

Di seguito programmare un altro minuto e passare manualmente – e lentamente – dalla velocità 5 alla velocità 10 e ritorno.

Non stupitevi se aperto il coperchio vi sembrerà di aver fatto la Nutella…è identica!

Imbarattolatela.

Bimby low ig: Crema al cioccolato a base di azuki

azuki verdi

Azuki…azuki…cosa cavolo sono gli azuki?

Fagioli

La crema che vi sto per presentare è a base di fagioli, ed altri ingredienti che le daranno un gusto cioccolatonoccioloso. Va mangiata  fredda, si conserva per parecchio tempo.

Inutile che vi dica quanto fanno bene i legumi ecc. ecc. (fate conto che l’abbia scritto già) e cominciamo…

 colazione con crema con azuki verdi

CREMA AL CIOCCOLATO ( a base di azuki)

 

Tempi

12 ore di ammollo + 30 minuti di cottura + 10 di preparazione

 Ingredienti

Per 4 bei vasi di crema
300 gr fagioli azuki verdi
120 gr nocciole – tritate finemente
8 cucchiai di sciroppo di agave
6 cucchiai di cioccolato amaro in polvere
3 cucchiai di crema di mandorle (sostituibile con l’equivalente in mandorle tritate)

 

 

Cottura

30 minuti

 CREMA PASTICCIERA AL CACAO (1)

Preparazione

Come dicevo gli azuki sono fagioli, di quelli che esigono l’ammollo, quindi la preparazione comincia qualche ora prima,  – dodici perlomeno – con la messa a bagno dei fagioli e continua il giorno dopo con 30 minuti di  bollitura (sempre partendo dall’acqua fredda).
Quando vi sembreranno lessati, devono essere quasi spappolati, di solito intorno ai trenta minuti, spegnete la pentola, e scolate l’acqua se vi pare eccessiva (ma tenetela da parte per un eventuale aggiunta).

Buttare gli azuki cotti (bollentissimi) nel boccale, aggiungere gli altri ingredienti, chiudere il coperchio e programmare 1 minuto a velocità 5.

Di seguito programmare un altro minuto e passare manualmente – e lentamente – dalla velocità 5 alla velocità 10 e ritorno.

Non stupitevi se aperto il coperchio vi sembrerà di aver fatto la Nutella…è identica!

Imbarattolatela, chiudete e poggiateli a testa in giù su una superficie di legno per ottenere il sotto vuoto.

Con 300 gr di azuki a me sono venuti fuori 4 bei barattoli.

Lasciate raffreddare e poi metteteli in frigo. Mangiatela  fredda.

Non fateli fuori tutti, uno vi servirà per una torta che pubblicherò a breve…

 

crema al cioccolato di azuki verdi