Injera – pane etiope glutenfree

pane-injera-4

L’injera di farina di teff è un tipico pane azzimo etiope che in Africa costituisce la base di molte ricette, povero di carboidrati e ricco di proteine.

Con l’injera si accompagnano carne e verdure, e si usa per raccogliere il cibo dal piatto, come una posata.

Il teff non contiene glutine.

Ingredienti

100 g farina di teff
150 g acqua
Sale qb

pane-injera-2

Preparazione

In una terrina mescolate gli ingredienti fra loro.

Coprite e lasciate a fermentare per un periodo che oscilla dalle 12 ore ai 3 giorni.  

Dalle foto potete vedere come la pastella, pur senza utilizzare lievito, fermenta e si gonfia. Sopra ho fotografato la fermentazione dopo 12 ore, sotto quella delle 24 ore, poco prima di cuocerla.

pane-injera-3

Mescolate bene prima di cuocere.

Scaldate una padella antiaderente leggermente unta e fate scendere un po’ di composto.

Cuocete qualche minuto da un lato, poi con una padella girate dall’altro.

Con i grani di teff si può preparare un teffotto (similrisotto), o utilizzarli per una ricetta dolce.

pane-injera-1

Torta in padella: cake crêpe alle albicocche

torta in padella alle albicocche (2)

Ingredienti

50 g farina integrale tipo 2
80 g zucchero di cocco o altro a basso ig
110 ml latte di soia
1 bustina di vanillina
3 albicocche
½ bicchiere di Amaretto
Olio Evo

torta in padella alle albicocche (1)

Preparazione

Mettete nel mixer la farina, lo zucchero e la vanillina. Incorporate il latte di soia e lasciate riposare per un’oretta. Tagliate le albicocche e riducetele in fettine,  fatele cuocere brevemente in padella con ½ bicchiere di Amaretto.

torta in padella alle albicocche
Ungete una padella larga 20 cm, appoggiate le albicocche precedentemente saltate in padella e rovesciateci sopra l’impasto, chiudete con il coperchio.

Accendete il fuoco e fate cuocere dolcemente per 10 minuti, quindi staccatela dal bordo con la paletta e aiutandovi con un coperchio piatto, giratela dall’altra parte terminando la cottura per un paio di minuti.
Servite con una pallina gelato.

Semifreddo cioccolato e noci

semifreddo cioccolato noci (4)

Per la rubrica #dolcisenzaforno ecco a voi un fresco semifreddo.

Ingredienti:

Dose per una pirofila da 20 c 20 cm
100 g cioccolato fondente cacao 72% minimo
100 ml panna vegetale (soia o cocco)
50 g sciroppo d’agave
3 uova
2 cucchiai crema di mandorle
1 cucchiaio amaretto o Rum
50 g noci – peso da sgusciate

semifreddo cioccolato noci

Preparazione:

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato diviso a quadrotti con la panna e lo sciroppo d’agave.

In una terrina mescolate i tuorli con l’amaretto, la crema di mandorle  e parte delle noci sbriciolate (tenetene alcune intere per la decorazione).

Unite al composto il cioccolato fuso mescolando velocemente.

semifreddo cioccolato noci (2)

Montate gli albumi a neve e incorporarli.

Foderate con carta forno una pirofila e svuotate il composto. Mettete nel congelatore per almeno tre ore prima di servire.

Potreste fare a meno del liquore, anche se è indispensabile per mantenere il semifreddo morbido.

Le dosi possono andar bene anche per 6 coppette individuali di semifreddo.

semifreddo cioccolato noci (3)

Cestini di zucchini saltati in padella

cestini di zucchini in padella

Ingredienti x 4 cestini

800 g zucchini – i miei trombette
2 cipollotti di Tropea
Olio Evo
Sale
Origano

Per i cestini
16 cucchiai di formaggio grana grattugiato

Cottura

20 minuti per gli zucchini
10 minuti per i cestini

 

cestini di zucchini in padella (1)

Preparazione

Mondate gli zucchini e i cipollotti e tagliateli sottilmente. Versate dell’olio Evo in una padella e fate cuocere le verdure a fuoco allegro per una decina di minuti muovendo spesso la padella, quindi aggiungete il sale e l’origano e abbassate  la fiamma fino a fine cottura.

Nel frattempo mettete sul fuoco una padella antiaderente che abbia un diametro di non più largo di 20 cm, oliatela pochissimo togliete l’olio in eccesso con un foglio di carta da cucina. 

cestini di zucchini in padella (3)

Con un cucchiaio adagiate sulla padella quattro cucchiai formaggio grattugiato spianandolo col dorso del cucchiaio, se necessario, in modo che copra uniformemente il fondo  senza lasciare buchi.

Lasciate così per un paio di minuti fino a che non vedrete il formaggio sciogliere e formarsi una specie di piadina. Allora con una paletta antiaderente smuovete leggermente i bordi, e staccatela molto delicatamente quindi fate cuocere un altro minuto dall’altra parte.

Preparatevi sul piano di lavoro una ciotola capovolta. Con la paletta tirate sù il formaggio e appoggiatelo sulla ciotola fino a che non si sarà raffreddato. Procedete così per gli altri tre cestini di formaggio grana.

Riempiteli con le verdure e servite in tavola.

Cestini di zucchini in padell